Cultura ed Eventi

BORGHI ECCELLENTI LUCANI, IN CRESCITA RETE COOPERAZIONE TURISTICA

La rete di cooperazione turistica Borghi Eccellenti Lucani (Bel) continua a crescere e aumenta giorno dopo giorno i borghi che vi aderiscono.

È quanto scritto in un comunicato, in cui si evidenzia che “la rete Bel promuove e realizza interventi di valorizzazione a fini turistici dell’attrattività dei sistemi produttivi e culturali identitari e tradizionali dei centri minori ma di eccellenza”.

A far parte della rete Bel sono i borghi con popolazione non superiore a 5.000 abitanti; presenza di un centro storico riqualificato di pregio architettonico con piccoli insediamenti produttivi e/o offerta ricettiva; presenza di almeno un’eccellenza (materiale e immateriale) riconosciuta dall’APT Basilicata o dalla “storia”.

I soggetti partner che hanno mosso i “primi passi “ insieme ai borghi ed hanno creduto sin dal primo momento nel “BEL progetto” sono stati : Il Csr Marmo Melandro (supporto al Comune capofila) la presidente della Regione Basilicata (patrocinio) e la Fondazione Matera-Basilicata 2019. Il progetto “Borghi Eccellenti Lucani” , che oggi conta circa 25 borghi, intende sostenere e facilitare l’aggregazione di operatori pubblici e privati su aree tematiche di offerta turistica per valorizzare e dare maggiore impulso al turismo nei borghi lucani.

“Borghi Eccellenti Lucani” supporta azioni tese ad intercettare i viaggiatori alla ricerca di nuove mete, che preferiscono posti puri turisticamente, mette in relazione centri storici, siti archeologici, aree incontaminate, eventi e produzioni enogastronomiche per potenziare l’offerta turistica della Basilicata interna.

Tra gli ultimi borghi che hanno aderito alla rete BEL, abbiamo Bella il borgo della zootecnia delle “infiorate” e del film festival, Vaglio Basilicata il Borgo dell’archeologia e del “percorso gastronomico”, Missanello il borgo degli uliveti, Cirigliano il borgo della storia e Gorgoglione il borgo della “pietra pregiata”.

Il cammino dei borghi BEL continua e si arricchisce sempre più per aumentare e migliorare qualitativamente l’offerta turistica.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button