Cultura ed Eventi

“GIAPPONIZZATI”: A MATERA IL PROGETTO SU MODA, ARTE E AUDIOVISIVO

Il Club della Creatività di Unindustria con la D-HUB Studios di Lidia partecipano con il Progetto “Giapponizzati” al bando “Matera 2019: l’Open Future delle imprese italiane”, promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019 .

“Giapponizzati” – spiega una nota dell’ufficio stampa di Confindustria Basilicata – unisce moda, arte e audiovisivo, tre must Italiani che si metteranno in vetrina con una esposizione dal 27 maggio al 2 giugno presso gli Ipogei di Piazza San Francesco, nel cuore dei Sassi di Matera, nell’anno in cui è Capitale Europea della Cultura.

La settimana espositiva sarà animata da tre diversi workshop e incontri con illustri esponenti del settore Moda, Tv e Arte, che coinvolgeranno scuole di moda e design del territorio lucano.

Il giorno dell’inaugurazione, il 27 maggio alle ore 17.30, sarà presente all’evento con il saluto di benvenuto il Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello. Prenderanno parte, inoltre, all’inaugurazione il Presidente di Confindustria Basilicata Pasquale Lorusso e il Direttore Generale, Giuseppe Carriero.

E’ previsto l’intervento del Presidente Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda e Accessori Unindustria Stefano Dominella ed infine, la presentazione del Progetto “Giapponizzati” a cura di Lidia Cudemo della D-HUB Studios.

I sei giovani designer del Club della Creatività, sostenitori del Made in Italy avranno l’opportunità di esporre creazioni ispirate al kimono e alla cultura Giapponese, realizzando e dipingendo gli abiti come se fossero delle tele d’autore, così come l’artista Alessandro Sansone, che darà il suo contributo con la creazione di quadri unici, in simbiosi con gli stessi abiti.

L’obiettivo è di valorizzare un’eccellenza tutta italiana ed estendere la conoscenza culturale del Giappone, intesa come moda, animazione e arte giapponese.

Questo importante appuntamento di Matera – prosegue il comunicato di Confidustria – rappresenta una delle tappe di un progetto più ampio nella cultura giapponese. Dopo la presentazione del Club della Creatività, in occasione della cena di Unindustria dello scorso anno, i giovani designer hanno avuto modo, con il supporto di Stefano Dominella Presidente della Maison Gattinoni e della Sezione Tessile Abbigliamento Moda e Accessori di Unindustria, di poter esibire le proprie creazioni ispirate al mondo nipponico con la mostra “Giapponizzati”, allestita prima nel museo del Castello di Santa Severa e nel museo della Chiesa di San Carlo, a Modena e successivamente nello scorso marzo a Tokyo sotto l’egida dell’ICE e dell’Istituto Italiano di Cultura.

A raccontarci la trasposizione dell’arte Giapponese nei cartoni animati Italiani sarà il produttore della famosa serie tv per ragazzi “Miracle Tunes”, Guido Bertè General manager di Show Lab a Prodea Group.

Al termine opening eccellenze enogastronomiche lucane rivisitate in stile giapponese a cura dell’azienda lucana Santarsia & Porcari.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button