Cronaca

Frana Sinnica, l’incontro si conclude senza risposte

Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro tenutosi in Regione sulla questione della frana sulla Statale Sinnica.

Al tavolo  presenti la Regione Basilicata con il dipartimento difesa del suolo e Protezione Civile, Consorzio di Bonifica, Anas e il Comune di Senise, con il responsabile dell’ufficio tecnico l’Architetto Bernardino Filardi e  il geologo Antonio Petraglia per conto dei proprietari del terreno interessato dallo smottamento.

In pratica la questione riguarda proprio la proprietà privata del terreno, quindi  gli Enti non sembrano intenzionati ad intervenire.

La Protezione Civile nei giorni scorsi ha chiesto delle schede ai comuni per segnalare fenomeni di dissesto che si sono verificati nel mese di Gennaio 2019 da inviare al Governo nazionale  per chiedere lo stato di calamità naturale.

Diversamente essendo il fenomeno verificatosi in proprietà privata, la Regione non può finanziare questi interventi.

Da rilievi fatti la frana ha messo sotto tensione il  viadotto per cui risulta problematico poter riaprire nell’immediato la statale.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button