Cultura ed Eventi

IL MAESTRO MENCHISE IL 19/03 A BRUXELLES PER OMAGGIO A PAVAROTTI

Sarà il Maestro Pasquale Menchise lo chef d’orchestre per “Hommage a Luciano Pavarotti” martedì 19 marzo 2019 (ore 19,45) al Théâtre Senghor di Etterbeek, Bruxelles.

Sul palco con il soprano italo-californiano Lauren Libaw, parigina d’adozione – si legge in un comunicato – ed il tenore messicano Rodrigo Martinez Trosino, Menchise dirigerà l’Ensamble de l’Académie d’Etterbeek per il primo dei quattro concerti nell’ambito di “Notes intimes”, evento organizzato da O.P.I.C.E. sprl Organismo permanente per l’integrazione de la cultura europea – di cui è direttore generale e artistico l’italo-belga Antonio Vilardi – con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Bruxelles e delle Ambasciate messicana, statunitense e belga.

Quattro incontri privilegiati con una decina di autorevoli personaggi, esponenti della scena contemporanea europea tra musicisti, interpreti e compositori.

Appuntamenti d’eccezione a ingresso gratuito, su prenotazione, preceduti da momenti di incontro con la stampa. “Sono onorato di far parte di questa rassegna che celebra il meglio della musica europea a cui -spiega il M° Pasquale Menchise – porto il mio personale contributo con un concerto dedicato a Pavarotti, con arie e duetti del più celebre melodramma italiano.

Oltre alla direzione dell’Ensamble sarò impegnato anche al pianoforte nell’esecuzione di alcuni brani. Ma ciò che mi emoziona di più è sapere di essere tra gli intervistati all’incontro con i giornalisti. Di certo porterò alta la bandiera del nostro Paese e della Basilicata”.

L’omaggio a Pavarotti della serata-evento che avrà per protagonista il direttore d’orchestra e compositore lucano allunga, dunque, il fil rouge che lega Menchise a Big Luciano: un sodalizio che parte dal 2013, da quando è alla direzione dell’Orchestra e dei cantanti della Fondazione Pavarotti per “Belcanto, The Luciano Pavarotti Heritage”.

Il programma di “Notes intimes” prevede, inoltre, il 2 aprile il concerto “Da Rossini a la Bell’Epoque”; il 25 aprile “La musica ottomana, tra l’Europa e l’Oriente”; il 4 giugno “Giacomo Puccini, una vita tra l’Italia e il Belgio”.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button