Calcio & sport

Pallacanestro: Spesì Pall. Senise – Pro Cangiani 84 a 67

Si affrontava questa partita con grande timore. Due sconfitte di seguito, di cui la prima in casa. Ancora tanti influenzati, di cui uno, Giovanni Loperfido assente, mandato a tappeto dall’influenza.

Timore amplificato dalla sconfitta dell’andata a Cangiani, ed un Cangiani che sapevamo essere una squadra molto giovane e dinamica, insomma, una squadra che corre.

E l’inizio della partita, dimostrava che i timori erano fondati, tanto che salvo qualche breve vantaggio abbiamo sempre inseguito.

Primo quarto perso 21-16, un recupero nel secondo parziale portava ad avere un vantaggio di un punto al riposo lungo (42-41), Tornando dagli spogliatoi i timori sembrano diventare realtà, e con tanto sforzo si riesce a limitare a due punti lo svantaggio.

Non sono un tecnico, ma certe cose le noto. La nostra difesa a zona, era in gran difficoltà, ma se coach l’ha usata in abbondanza una motivazione c’era, cercare di risparmiare fatica e fiato al “branco” di allettati.

Ma nell’ultimo quarto la difesa cambia, si passa a uomo, con un libero il vantaggio del Cangiani passa a 3 punti, ma poi cambia tutto, sorpasso sul 64 – 62, poi in campo sembra esserci solo il Senise, e lo dimostra il parziale di 25 a 6, che dopo tre quarti di paura, fa tirare un sospiro di sollievo al pubblico di Senise.

Bella vittoria, sofferta, e quindi ancora più bella. Complimenti a ragazzi e coach. E con la vittoria si consolida il secondo posto.

Tabellini

Spesì Pallacanestro Senise 84  Coluccio 0, Sassano 7, Lotufo 15, Gonzalez 23, Durante 16 , Ruggeri 11, Housni 12, Amendolara n.e, Rossi n.e. coach Daraio vice Lapolla

Pro Cangiani 67 Pietrosanti 0, Brancaccio 11, Conti 13, Leongito 0, Notarstefano 13, De Simone 3, Fiorito De Falco 10, Carrillo 2, Di Giorgio 7, Crispino 8, Sparano F. n.e. coach Falvo

Parziali: 16-21, 26-20 (42-41), 17-20(59-61), 25-6 (84-67)

Note: nessuni uscito per 5 falli, discreto pubblico
Arbitri: Squicciarini e Greco

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button