Cultura ed Eventi

MINISTERO AMBIENTE SELEZIONA PROGETTO LIFE ARUPA PROVINCIA MATERA

“Le eccellenze del territorio della provincia di Matera esempio per il trasferimento delle buone pratiche in campo ambientale.

La realizzazione del progetto Life Arupa, avvenuta lo scorso anno a cura dalla Provincia di Matera, con la collaborazione del parco della Murgia Materana, ha ottenuto grande risalto a livello nazionale, tanto da essere stato selezionato dal Ministero per l’Ambiente e della Tutela del Territorio come progetto pilota nell’ambito di un percorso che potrà fornire ad altri enti un supporto specialistico per la replicabilità di buone pratiche, individuate sulla base dei fabbisogni regionali rilevati nei Por 2014-2020.

Già altri progetti di respiro internazionale realizzati dalla Provincia di Matera – si legge in un comunicato stampa – avevano ottenuto in passato riconoscimenti in Italia e all’estero, tra cui quelli sulla tutela dei rapaci e sul recupero delle dune sabbiose.

A coordinare questo progetto è il dirigente della Provincia Enrico De Capua, invitato nel prossimo gennaio a Roma a relazionare all’Auditorium del Ministero al Kick Off meeting della Linea di intervento “Piattaforma delle conoscenze – Capitalizzazione delle esperienze e disseminazione dei risultati per la replicabilità di buone pratiche per l’ambiente e il clima”, afferente al progetto “Mettiamoci in Riga – Rafforzamento Integrato della Governance Ambientale”.

Un intervento volto ad illustrare il progetto, che trasferisce la buona pratica “Life Arupa” della Provincia di Matera alle riserve naturali di Tarsia-Crati, nel cosentino. “Illustrerò – spiega il dott. De Capua – il supporto fornito nel percorso di trasferimento e adattamento del progetto dalla Basilicata alla Calabria, nell’ambito di una condivisione tra territori, che ha portato ad un’esperienza virtuosa.

Abbiamo ricevuto congratulazioni ufficiali dal Ministero per i risultati del progetto anche sotto il profilo della efficacia, apportando il nostro significativo contributo sui soggetti appartenenti ad alcune specie di anfibi e rettili a rischio di estinzione nell’area delle Gravine di Matera, reintrodotti nell’ambiente.

Uno studio che è stato di aiuto e supporto ad altri enti e soggetti istituzionali”. Il dottor De Capua può ritenersi tra i principali esperti nel settore del recupero e tutela dell’ambiente, vantando collaborazioni con il Ministro dell’Ambiente di Malta, ed essendo stato selezionato tra i pochissimi esperti (14 su 600) dalla Presidenza della Repubblica per la direzione delle tenute presidenziali”.

Soddisfazione ha espresso il presidente della Provincia Piero Marrese, che ha ottolineato come, in un periodo di delicate sfide ambientali e climatiche cui è sottoposto il territorio, siano necessarie azioni strategiche e confronti con altre realtà per trovare soluzioni tecniche efficaci al fine di garantire la completa integrazione delle azioni nel contesto ambientale.

“La Provincia di Matera – ha dichiarato Marrese – è lieta di rappresentare in tal senso un modello per altri soggetti, e il riconoscimento del Ministero conferma le eccellenze e le grandi qualità del nostro ente”.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button