Cultura ed Eventi

FONDAZIONE CITTÀ DELLA PACE: “70 ANNI DI DIRITTI UMANI”

Il 10 dicembre 2018 ricorrono i 70 anni dalla sottoscrizione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il documento composto da un preambolo e 30 articoli è una pietra miliare nell’ambito della tutela dei diritti fondamentali.

Sottoscritta a Parigi nel 1948, la Dichiarazione è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e costituisce una base giuridica condivisa per evitare nel futuro gli orrori che si erano visti nel corso della seconda guerra mondiale.

La Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata, che da sempre sostiene e promuove i diritti umani, per questa importante ricorrenza ha chiesto ad intellettuali, giornalisti, artisti, esponenti dell’associazionismo lucano di ritrovarsi insieme per riaffermare la necessità che la Dichiarazione sia attuata.

In un momento storico in cui i principi fondamentali vengono messi in discussione, infatti, risulta importante sottolineare la bellezza e il valore di ciascun articolo che sarà affidato alla lettura di un protagonista del panorama della cultura e dell’associazionismo della Basilicata.

Betty Williams ha dichiarato: “Dobbiamo creare un mondo in cui non ci siano stranieri ostili e sconosciuti su cui puntare i nostri missili, e questo richiederà moltissimo duro lavoro.

L’unica forza che può abbattere quelle barriere è la forza dell’amore, la forza della verità, la forza dell’anima. Sappiamo tutti che una semplice stretta di mano, un semplice abbraccio, può abbattere l’inimicizia tra due persone”.

Il Premio Nobel ha concluso sottolineando che “gli atti iniziali di amicizia devono essere seguiti, giorno dopo giorno, dalla cooperazione in tutto ciò che migliora la vita e previene la violenza”.

Hanno già aderito all’iniziativa:

Eva Bonitatibus – associazione Gocce D’Autore

Massimo Brancati – giornalista

Rossana Cafarelli – Associazione La luna al Guinzaglio

Giuseppe Calabrese – Presidente Potenzialmente Onlus

Gianluca Caporaso – scrittore

Gaetano Cappelli – scrittore

Rino Cardone – giornalista

Tonino Centola – attore

Lorenza Colicigno – giornalista

Domenico Colucci – Dei ed eroi Teatro delle ombre

Don Franco Corbo – sacerdote

Giovanna D’Amato – Presidente Ateneo Musica Basilicata

Daniele D’Amelio – Istituto internazionale Jacques Maritain

Marco De Biase – Presidente Legambiente Basilicata

Daniela De Scisciolo – CIDI Centro iniziativa democratica insegnanti

Maria Teresa Imbriani – professoressa dell’Unibas

Stefania Laurenzana – Libreria Senza Nome

Ida Leone – blogger

Sara Lorusso – giornalista

Anna Martino – giornalista

Antonio Masini – artista

Olivia Tatiana Monkam Ngandi – rifugiata

Pegah Moshir Pour – Woman_no alla violenza di genere

Rocchina Motta – professoressa

Lucia Olivieri – professoressa

Michele Plati – Presidente Cooperativa sociale il Sicomoro

Raffaele Pentasuglia – artigiano

Paolo Pesacane – Presidente Arci Basilicata

Ulderico Pesce – attore

Francesco Raccuia – Associazione Tolbà

Marta Ragozzino – Direttrice Polo Museale di Basilicata

Francesco Romagnano – Presidente associazione Io Potentino

Adriana Salvia – Libera Università delle Donne

Demba Sissoko – rifugiato

Annamaria Sodano – attrice

Aurelia Sole – Rettrice Università degli Studi di Basilicata

Manuel Tataranno – cantante Krikka Reggae

Nino Tricarico – artista

Federico Valicenti – chef

Vincenzo Vasti – Dirigente scolastico

Carlotta Vitale – attrice Gommalacca Teatro

L’iniziativa è aperta a tutti ed è possibile partecipare alla lettura collettiva manifestando la propria disponibilità contattandoci sulla Pagina Facebook della Fondazione o all’indirizzo email info@cityofpeace.it .

La serata si concluderà con un aperitivo multietnico che si terrà presso il ristorante messicano “La Calavera” in Via Orazio Flacco n°13 dalle ore 20,00 organizzato dall’associazione culturale “Amici della Fondazione Città della pace per i Bambini Basilicata”. Il costo è di 7 euro comprensivo di contributo all’Associazione.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *