Media

Torna il festival del Giornalismo Digitale Glocal 08-11 Novembre

Con oltre 60 incontri, 10 location diverse, più di 180 speaker e un palinsesto suddiviso in 7 aree tematiche torna a Varese Il festival del Giornalismo Digitale.

In programma dall’8 all’11 novembre Glocal è giunto alla sua settima edizione.

Delineare le linee guida di un mestiere in continua evoluzione è lo scopo che si prefigge la kermesse. Presentate anche le novità dell’edizione 2018, tra cui il premio dedicato al giornalismo multimediale intitolato ad Angelo Agostini e quello dedicato al Datajournalism. Inoltre, grazie alla collaborazione con Google, verrà presentato il progetto Google News Initiative (Gni).

Spazio anche alla formazione e allo sviluppo, con il laboratorio per giovani studenti BlogLab, in cui studenti delle scuole varesine si divideranno in micro redazioni per realizzare blog. L’iniziativa è promossa e organizzata in collaborazione con il Consiglio Regionale della Lombardia.

Quest’anno il festival proseguirà con due giornate spot a Pavia e Cremona, che accoglieranno i giornalisti il 4 e 6 dicembre, che hanno accettato di patrocinare Glocal per ribadire l’importanza dell’indipendenza del giornalismo e dell’informazione.

“Il giornalismo deve allargare gli orizzonti”, afferma Marco Giovannelli, ideatore di Glocal e direttore di Varesenews. “Nel 2018 possiamo dire sia stato compiuto un passaggio storico: la maggioranza della popolazione mondiale è connessa alla Rete.

Abbiamo una grande responsabilità ed è indispensabile garantire un’informazione corretta, una professionalità con un approccio aperto, mantenendo però radici nei fondamenti della deontologia”, conclude Giovannelli, “il lavoro giornalistico è cambiato radicalmente e Glocal è diventato da sette anni un appuntamento per fare il punto anche su questo”.

A riflettere sull’importanza che ha oggi un tema come il web e le dinamiche che lo caratterizzano anche il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti: “L’emergenza, oggi, è l’impunità civile e penale sul web.

I giornalisti rispondono a Carte deontologiche ben precise e, nello svolgimento del loro lavoro, sanno bene di avere una responsabilità sociale e giuridica che sul web non esiste. La sistematica impunità di chi fa insulti, minacce, istigazione a delinquere o diffonde false notizie sul web, non è degna di un Paese civile.

Auspico che proprio dal Festival del Giornalismo Digitale di Varese possa partire un movimento di opinione che solleciti una regolamentazione internazionale che preveda sanzioni pesanti nei confronti di chi usa Internet non come strumento di dialogo e di democrazia ma come strumento di linciaggio e di offese da codice penale”

Programma del festival Glocal

https://www.festivalglocal.it/web/wp-content/uploads/2018/10/Festival-Glocal-Programma-2018.pdf

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *