Politica

Collegato, Robortella: positiva manovra governo regionale

Il consigliere regionale del Partito democratico ha presentato emendamenti in materia di governance del territorio, ambiente e sviluppo ecosostenibile

“Con l’approvazione del Collegato 2018 si è intervenuti su numerosi fronti per cercare di risolvere problematiche che toccano le nostre comunità”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd, Vincenzo Robortella, in merito all’approvazione, in Consiglio regionale, del Collegato alla legge di stabilità regionale 2018.

“Tra le misure di interesse collettivo ci sono – dice il consigliere – emendamenti in materia ambientale, sanitaria e di gestione del territorio.

La realizzazione di un censimento e l’individuazione dei perimetri delle cave abbandonate sarà utile per provvedere al recupero e alla sistemazione ambientale di questi siti, definendo una nuova disciplina in materia. Importante anche la semplificazione per le imprese per quanto concerne l’estrazione di materiale litoide nei corsi d’acqua nell’ottica della manutenzione idraulica, con benefici per la manutenzione dei territori.

Sempre in materia di attività produttive è stato accolto l’emendamento che prevede semplificazioni burocratiche per gli agricoltori impegnati nelle coltivazioni di cereali e leguminose. Messe a sistema, inoltre, le misure previste per il sostegno al settore edilizio, superandone il limite di validità temporale previsto in origine”.

“In materia di governance – prosegue Robortella – l’inserimento dei Comuni di Colobraro, Episcopia, Latronico, San Giorgio Lucano e Valsinni nel comprensorio del Sinni, per quanto riguarda l’utilizzo delle risorse idriche, consentirà di estendere il ristoro ambientale a tutte le comunità interessate da estrazioni idriche.

Per il settore del lavoro, l’istituzione della platea unica dei lavoratori del comparto idraulico-forestale è un atto che prosegue il progetto di riforma complessivo per garantire sicurezza e risposte concrete a questi lavoratori.

Nel collegato si è intervenuto anche sulle liste di attesa in ambito sanitario, impegnando i direttori delle aziende e degli enti del servizio sanitario a monitorare e a mettere in campo tutte le azioni utili per armonizzare l’insieme delle prestazioni offerte ai cittadini e in materia di mobilità sanitaria per la modifica dei contratti con gli ambulatori specialistici per quanto riguarda il tetto di spesa regionale”.

“Tra gli emendamenti a mia firma approvati – conclude il consigliere – uno riguarda l’inserimento dei Paesi di Chiaromonte e Acerenza all’interno del Parco urbano delle cantine, nell’ottica di avvicinare esperienze produttive, anche a carattere turistico, superando le distanze.

Accolto anche l’emendamento per realizzare attività produttive, legate al lago di Monticchio, sostenibili sotto il profilo ambientale e con ricadute economiche significative per questo territorio”.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *