Cronaca

[VIDEO] Potenza, cane abbandonato e salvato da una ragazza: era chiuso in due cassette con tanto di fascette

Sono gesti che fanno pensare davvero molto male dell’essere umano, che diventa sempre più “criminale” e vergognoso, in casi come quello registrato a Potenza. Ieri pomeriggio, infatti, una cagnolina è stata abbandonata in viale del Basento, nei pressi del parcheggio di un noto supermercato. Non un abbandono qualsiasi, con la cagnolina lasciata libera. Magari. L’autore dell’abbandono ha pensato (senza ragionare..) di “ingabbiare” la dolce cagnolina in una cassetta, e chiuderla con un’altra cassetta. Giusto lo spazio per cacciare fuori il musetto e le zampe. Poi le due cassette sono state legate con diverse fascette. Qualcuna in più e non in meno, per essere sicuri dell’ottima tenuta della gabbia. Un gesto vergognoso, che non ha bisogno nemmeno di essere commentato. La fortuna ha voluto che ad accorgersi dell’animale è stata una ragazza di passaggio, che con un taglierino è riuscita a tagliare le fascette, liberare l’animale e darle da mangiare. La foto della cagnolina è stata postata anche in un gruppo Facebook che si occupa del recupero dei randagi in Basilicata, con l’appello di adottare l’amico a quattro zampe. Dell’autore del gesto, poche parole: vergogna, vergogna, vergogna. L’augurio è che una eventuale denuncia possa portare all’individuazione dell’autore dell’abbandono del cane. Per gli smemorati, ricordiamo che in Italia l’abbandono è vietato i sensi dell’art. 727 del codice penale, che al primo comma recita: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”. Di seguito il video.

Fonte: Melandronews

(in caso di mancata visualizzazione del video, vi invitiamo a visitare melandronews.it direttamente dal broswer oppure dal computer)

leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *