Cultura ed Eventi

SLEEPING CONCERT sul fiume Oglio sabato 9 giugno Casa Parco Oglio Nord – Torre Pallavicina

Un concerto lungo una notte sulle rive del fiume Oglio. Nell’ambito del Festival “Essenze di fiume” organizzato dal Piccolo Teatro Parallelo.

Una notte intera fra boschi, vecchi mulini, passaggi d’acqua, silenzi e spiriti delle acque.

Un evento fuori porta, nella natura, nelle campagne del parco Oglio Nord a poco piu di 50 km da Milano, 20 da Bergamo, 30 da Brescia.

Con decine di strumenti naturali e classici.

Una collaborazione fra Enten Hitti e Vincenzo Zitello.

con:

Vincenzo Zitello: arpa celtica

Pierangelo Pandiscia: tamburi sciamanici, campane di cristallo, steel drum, cetra, ocarine e altri strumenti etnici e rituali;

Gino Ape: Oboe, percussioni, flauti

Gianpaolo Verga: violino

Afra Crudo: canti tribali.

Consigliati sacco a pelo, materassino. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni: info@piccoloparallelo.net; tel.3384716643

Altre info direttamente ad Enten HItti: entenhitti@gmail.com. www.entenhitti.it

Enten Hitti è un gruppo aperto di ricerca e sperimentazione musicale fondato da Pierangelo Pandiscia e Gino Ape, che opera da piu di ventanni in Italia e all’estero.

Compone musica originale ispirata a musiche rituali ed arcaiche non negando in alcune circostanze l’utilizzo dell’elettronica. Ha realizzato cinque CD prodotti e distribuiti in Italia e all’estero da Polygram, Amplexus,  Projekt, Hic Sunt Leones.e ha partecipato a oltre 10 compilation e dischi di altri musicisti. i Ultima uscita il CD “Fino alla fine della notte” dedicato all’esperienza degli Sleeping Concerts. Negli anni ha prodotto video d’arte, libri di poesia sonora, sonorizzazioni per trasmissioni di Radio RAIDUE e RAITRE, documentari e spettacoli teatrali e di danza contemporanea. Decine  i concerti e le performance in Festival nazionali ed Internazionali, teatri, locali pubblici e centri culturali.

Enten Hitti è ricerca musicale, paesaggi sonori e performance.

NOTE BIOGRAFICHE

Pierangelo Pandiscia. Polistrumentista, formatore, musicoterapeuta si forma con G. Gaslini in improvvisazione jazz e come musicoterapeuta al CEMB di Milano e alla Scuola di Assisi. Esperto di antropologia delle arti partecipa ai Simposi Internazionali di Arte Preistorica e Tribale in Val Camonica e a Parigi. Compie viaggi di ricerca sui rituali musicali di guarigione in Nord Africa, India, Siberia e Centro America. Riceve l’iniziazione dai dervisci della Confraternita Gnawa di Marrakesh e Essauira di Tunisi. Ha collaborato, fra gli altri, con G.L. Ferretti, Massimo Zamboni, Franco Battiato, Walter Maioli, Claudio Rocchi, Walter Calloni, Paolo Tofani. Opera anche come regista nel teatro di ricerca (Medea, L’uomo dal fiore in bocca, Zorro… Teatro Attivo). Segue i programmi di aggiornamento e  scambio con Workcenter J. Grotowski, Odin Teatret, Peter Brook.

 

Gino Ape. Musicista, formatore. Si forma alla scuola di Paleografia Musicale di Cremona e presso la Scuola Civica di Cassano d’Adda. Pianista, oboista, intraprende un percorso di studio che lo porta dalla musica antica, al rock, fino alle sperimentazione dell’elettronica e della musica seriale. Lavora in particolare sul paesaggio sonoro e sulle relazioni fra melodia, armonia e rappresentazioni spaziali del suono.Suona il duduk e tanti altri strumenti etnici. Si occupa anche di teatro e arti figurative.

 

Gianpaolo Verga.Violinista, compositore, si diploma in composizione al Conservatorio di Milano e si specializza con Master Class tenuta da Ligeti.Ha pubblicato due CD di musica sperimentale e suonato in Italia e all’estero collaborando con artisti visivi (Alik Cavaliere, Mintoy) e gruppi di teatro sperimentale (Sisifo Perduto).

Enya Daniela Idda.  Si diploma in Pittura presso l’Accademia Albertina di Torino; parallelamente agli studi artistici intraprende lo studio delle discipline di espressività corporea attraverso la danza e il teatro, approdando alla pratica di Hara yoga nel 1992, di cui è insegnante.

Dal 1980 al 1986 studia Danza moderna e contemporanea, presso il Teatro Nuovo di Torino sotto la direzione di Carla Perotti; Danza contemporanea, metodo Nicolais, presso l’Imago-lab di Firenze con l’insegnante Simona Bucci; Capoeira con Elisio Lucio Fernandez a Torino; Danza Sensibile con Claude Coldy a Grenoble.

Si dedica al Teatro Noh con la Maestra Monique Arnaud a Milano. Ha partecipato a seminari di musica e canto con: Phil Drummy (didjieridoo), Mari Boine (canto lappone), Saynko Namcylak (canto armonico di Tuva), Amelia Cuni (canto drhupad), Stefano Zuffi (la voce nel Teatro), Massimo Laguardia (Tammorra e voce).
Dal 2001 studia con Cristobal Jodorowsky le basi della Psicogenealogia.

 

NOTE BIOGRAFICHE COLLABORATORI

Vincenzo Zitello

compositore concertista, inizia giovanissimo lo studio della musica suonando flauto traverso e viola. Nel 1974 con Franco Battiato fa parte del gruppo “ Telaio Magnetico ” come Violista. Primo divulgatore e pioniere dell’arpa celtica in Italia dal 1977 si dedica al suo studio frequentando stage di cultura e musica bretone . Nel 1980 si perfeziona con Alan Stivell in arpa bardica e canto Gaelico e Britonnico.  Nel 1987 pubblica il suo primo album “ET VICE VERSA” interamente consacrato a composizioni per arpa celtica con corde in metallo, edito da “Stile Libero” Virgin. Partecipa al disco di Ivano Fossati “ La Pianta del Te ” e alla sua tournèe. Nel 1988 inizia la registrazione del suo secondo album “KERIGMA” che è pubblicato dalla Sony Music e presentato al “ Premio Tenco ” a Sanremo. Nel 1990 “ Kerigma ” viene pubblicato in USA, Canada, Australia dall’etichetta discografica NARADA (Sona Gaia) con il titolo “Euphonia”. Partecipa alla rappresentazione teatrale della tragedia greca di Eschilo “ I Persiani ” con musiche di Franco Battiato e regia di Mario Martone al teatro greco di Siracusa INDA. Dal 1991 al 1993 collabora ai dischi di Ivano Fossati “ Discanto”, “Lindberg ” partecipando alle tournée del cantautore ligure e alla registrazione di due lives “ Buontempo” e “ Carte da decifrare ”. Nel 1994 viene pubblicato il suo terzo album “La Via” edito dalla D.D.D./BMG Ariola . Nel 1995 scrive le musiche per lo spettacolo teatrale “ The Beat Generation ” realizzando un CD per l’attore Massimo Arrigoni ed in occasione del tributo a Fernanda Pivano a Conegliano Veneto ha accompagnato il poeta ALLEN GINSBERG in un suo reading. Nel Settembre 1995 compone per le Edizioni Paoline un’” Ave Maria ” che presenta dal vivo, insieme alla cantante Rossana Casale, a Loreto, alla presenza del Papa Giovanni Paolo II.  Nel aprile del 2001 Pubblica per l’etichetta FELMAY il CD Live “CONCERTO” del Vincenzo Zitello TRIO.   Nel 2004 l’etichetta Fairyland pubblica il suo sesto CD “Solo” interamente suonato alle arpe celtiche e bardiche. Nel 2007 Pubblica il suo settimo album ATLAS distribuito in tutto il mondo da Apple iTune Store . Nel 2008 partecipa al cd Di Ivano Fossati “Musica Moderna” nel settembre 2009 gli è stato assegnato il Premio Benessere per la musica dalla Citta di Ischia. Nel 2011 pubblica il suo ottavo albun TALISMANO interamente consacrato all’arpa Bardica con dodici composizioni originali.

 

EWA BENESZ.

Attrice  e ricercatrice teatrale e parateatrale . Si forma all’Università di Lublino e si diploma in arte drammatica a Varsavia nel 1971.Lavora come attrice e animatrice nel Teatr Laboratorium di Jerzy Grotowski dal 1966 al 1984.Collabora con Rena Mirecka, cofondatrice del Teatr Laboratium, su progetti di parateatro in Polonia, Italia, Francia, Asia. Dal 1996 si dedica alla pedagogia teatrale organizzando decine di seminari ed eventi parateatrali. In particolare studia le pratiche vocali nelle tradizioni antiche ed il movimento organico. Vive in Sardegna.

                                                 

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *