Cultura ed Eventi

“Prodotti agricoli di qualità” la Basilicata incontra la Toscana il 29 Aprile a Matera

Domenica 29 aprile 2018 alle ore 18 presso Casa Cava nel Sasso Barisano di Matera è in programma il “dibattito sul futuro dei prodotti agricoli di qualità”. Partecipano gli assessori all’Agricoltura delle regioni Basilicata e Toscana, Luca Braia e Marco Remaschi.

L’incontro sarà preceduto a partire dalle ore 17 dalla presentazione dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena, ambasciatrice delle eccellenze senesi a Matera, rappresentata dal presidente Giuseppe Bicocchi e dal direttore Gianluca Cavicchioli.

Le aziende associate ad Upa Siena rappresenteranno per l’occasione il ricco paniere enogastronomico del territorio in occasione di “Siena e Matera a tavola”. Vino, olio, formaggi, pasta e pane saranno solo alcuni dei “biglietti da visita” delle terre di Siena nei prestigiosi ambienti di Casa Cava nei Sassi di Matera.

Per le aziende produttrici e agrituristiche che rappresenteranno i tesori enogastronomici senesi si tratta di una importante opportunità e una rilevante vetrina anche in vista degli eventi che caratterizzeranno Matera capitale europea della cultura nel 2019.

L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena, associata a Confagricoltura e a Confagricoltura Toscana, è una organizzazione professionale alla quale aderiscono aziende di varie dimensioni, da quelle a conduzione familiare, a quelle che occupano decine di addetti.

L’iniziativa rientra nella rassegna “La Basilicata incontra la Toscana” a cura dell’agenzia di comunicazione Più Design Group di Monica Bartalozzi e con il sostegno di Litocart di Bruno Vanzi.

In programma una serie di incontri culturali e gastronomici fino al 6 maggio 2018.

La rassegna è stata inaugurata con la mostra d’arte “I ritratti di Sergio Vacchi”, il maestro dell’informale, artista considerato uno dei protagonisti più importanti della pittura italiana del ‘900.

Le opere d’arte si possono ammirare a Casa Cava fino al 6 maggio 2018.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *