Cronaca

BRAIA: CON I CAA SEMPLIFICAZIONE DEI PROCEDIMENTI IN AGRICOLTURA

“Semplificazione e riorganizzazione dei procedimenti amministrativi nel rispetto di ruoli e funzioni. Alle associazioni di categoria, per il tramite dei Centri autorizzati di Assistenza Agricola (Caa) riconosciuti dalla Regione Basilicata, vengono demandate alcune funzioni, al fine di aiutare sia gli agricoltori e che amministrazione a snellire e facilitare l’iter burocratico relativo ad alcune istanze, nella logica del principio di sussidiarità.”

Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Agricole e forestali, Luca Braia.

“Abbiamo costruito insieme – prosegue Braia – con il coinvolgimento operativo delle Associazioni di categoria del comparto agricolo, un modello organizzativo che ci consenta di raggiungere più efficienza ed efficacia attraverso la compartecipazione alla gestione delle attività di preistruttoria di alcune pratiche per cui è ammessa la presentazione di istanza per il tramite dei Centri Autorizzati di Assistenza Agricola (Caa).

Una grande assunzione di corresponsabilità dei Caa nella relazione con gli agricoltori e una più stretta e sinergica collaborazione tra Dipartimento Agricoltura e le Associazioni di categoria, nell’equilibrio corretto di ruoli e funzioni.

A seguito delle interlocuzioni intercorse con le organizzazioni del settore si è valutata, infatti, l’opportunità di includere ulteriori procedimenti di competenza del Dipartimento Politiche Agricole tra quelli per i quali è ammessa la presentazione di istanza per il tramite dei Caa, proprio per perseguire in maniera più efficace gli obiettivi di semplificazione e snellimento dei procedimenti amministrativi di competenza della Regione Basilicata.

I procedimenti, individuati e approvati con delibera di Giunta, riguardano la certificazione della qualifica di Iap, l’iscrizione nell’elenco regionale degli operatori agrituristici, l’iscrizione nell’elenco delle Fattorie Didattiche, il riconoscimento di acquirente latte bovino, le lavorazioni grafiche Gis, l’autorizzazione alla produzione ed al commercio dei vegetali e dei prodotti vegetali, la concessione di carburante agevolato agli utenti di macchine agricole e, infine, il rilascio e rinnovo licenze di mietitrebbiature di cereali.

I Caa svolgono le attività istruttorie – conclude l’assessore – anche di immissione dei relativi dati nel Sistema informativo, finalizzate all’emanazione dei provvedimenti amministrativi di interesse dei soggetti che esercitano l’attività agricola, previo specifico mandato conferito dall’impresa, rilasciando all’interessato la Certificazione di inoltro dell’istanza alla pubblica amministrazione competente che, successivamente, invia il provvedimento emanato.

Tale operazione agevola notevolmente la relazione primaria tra impresa agricola e Caa rispetto alle istanze da presentare e consente agli uffici Dipartimentali di supervisionare ed approvare in tempi più celeri procedimenti già istruiti e verificati”.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *