Cultura ed Eventi

ROTARY DAY, DOMENICA A POTENZA “COMUNICARE LE MALATTIE RARE”

Il Distretto 2120 (Puglia e Basilicata) del Rotary International si accinge a festeggiare il “Rotary Day” richiamando l’attenzione di rotariani e non rotariani sulle problematiche delle malattie rare. La data scelta è quella del 25 febbraio prossimo, a metà strada tra l’anniversario della fondazione del Rotary (Rotary Day), avvenuta nel lontano 23 febbraio 1905, e la Giornata mondiale delle malattie rare, che si celebra il 28 febbraio di ogni anno: una scelta che intende richiamare entrambe le due ricorrenze.

E’ stata una precisa indicazione del Governatore del Distretto 2120, Gianni Lanzilotti, quella di orientare la “festa” di compleanno del Rotary a un obiettivo concreto di alto valore sociale e civile, come la lotta alle malattie rare. Si tratta di una opzione che intende esaltare la natura del Rotary come organizzazione di servizio, così come la volle fin dalla nascita il fondatore Paul Harris. “Per noi rotariani – ha dichiarato il Governatore Lanzilotti – non può esserci un’altra maniera di festeggiare”.

Oltretutto l’attenzione del Rotary Internazionale al tema delle malattie rare non è di oggi, stanti le innumerevoli iniziative svolte in tutto il mondo tese a incrementare le ricerche in questo campo. C’è chi ha definito i rotariani “alleati storici” in questa che rimane una battaglia difficile, alla ricerca di risposte concrete da dare ai pazienti di questo genere di patologie.

“COMUNICARE LE MALATTIE RARE: DALL’INVISIBILITA’ AL DIRITTO DI ESISTERE”, questo il tema della manifestazione che domenica 25 febbraio, insieme ai rotariani di Puglia e Basilicata, impegnerà nel Teatro Stabile di Potenza ricercatori, clinici, famiglie e pazienti. Le relazioni, affidate a esperti sanitari e della comunicazione, esponenti del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità e rappresentanti di Associazioni. Tirerà le fila del dibattito il Governatore Gianni Lanzilotti.

Lo scopo dichiarato della manifestazione – si legge in una nota – è quella di coniugare l’approfondimento scientifico con la sottolineatura della strategicità della comunicazione. Delle malattie rare, infatti, si sa poco anche perché si parla poco. E invece è più che mai necessario che l’opinione pubblica faccia proprio il problema e spinga “chi di dovere” a trovare le risorse necessarie per la ricerca, soprattutto perché, come ha ricordato il Governatore Lanzilotti, nel campo delle malattie rare “le grandi multinazionali del farmaco hanno meno interesse economico a sviluppare nuove risorse terapeutiche”.

L’incontro di Potenza, organizzato dal Distretto 2120 del Rotary International in collaborazione con il Rotary Club di Potenza, il Comune di Potenza e la Fondazione “W Ale”, avrà inizio alle ore 16,30 per concludersi in serata con un concerto della “Giovane Orchestra Jonica”.

All’esterno, dei gazebo proporranno all’attenzione di tutti le principali attività di servizio del Rotary.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *