Media

Condé Nast punta sui podcast Online

Anche Vogue Italia sceglie i podcast, on air dal 23 maggio. Ad annunciarlo Condé Nast Italia in una nota in cui annuncia che prossimamente arriveranno anche per Wired e Vanity Fair.

Il progetto podcast di Vogue Italia, coordinato da Elisa Pervinca Bellini, prevede la pubblicazione di contenuti audio esclusivi fruibili, on demand, sulle piattaforme di distribuzione come Spreaker e iTunes, Spotify, Google e Audible. Con storie, notizie e approfondimenti che saranno raccontati dai protagonisti del settore e dalle firme della testata.

“La moda come non la avete mai… sentita! Questa l’idea alla base del progetto podcast di Vogue Italia”, spiega il direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti, “una narrazione emozionale e coinvolgente, legata alle grandi storie di persone e oggetti che hanno influenzato il nostro modo di vestire, e di vedere il mondo, nel corso dei decenni”. Attraverso “racconti d’autore e le ultime dalla redazione”.

Tra i podcast annunciati ci sono: ‘Masters of Fashion’, a cura dello scrittore Giovanni Montanaro, sulle vite dei più grandi couturier ripercorrendo le origini delle più celebri maison; ‘Of Love and Style’, a cura del giornalista Raffaele Panizza, dedicato al rapporto tra celebri stilisti e le loro muse; ‘Fashion Tales’, a cura della redazione di Vogue Italia, su eventi e invenzioni che hanno cambiato per sempre la storia del costume; ‘Inside Vogue Italia’, sempre a cura della redazione, porterà l’ascoltatore all’interno degli spazi di lavoro della testata: curiosità, backstage e una selezione degli articoli del numero in edicola.

“Il canale podcast consente ai partner di interagire con un’audience già ingaggiata nell’ascolto, che ha volontariamente scelto di seguire quel contenuto e la cui attenzione è quindi più autentica ed elevata”, spiega Francesca Airoldi, direttore generale sales and marketing e chief marketing officer di Condé Nast Italia.

“I podcast di Vogue Italia – prosegue – saranno un potente strumento a servizio dei brand. Con l’ingresso in questo canale Condé Nast Italia risponde non solo alle esigenze dei consumatori, ma anche a quelle degli inserzionisti che cercano sempre più nuovi contesti e piattaforme alternative per raccontarsi.

Le possibilità commerciali per i partner saranno diverse: dalle sponsorizzazioni delle rubriche ai branded podcast, contenuti coerenti con il contesto in cui saranno inseriti, fino ai formati display più tradizionali di pre-roll e post-roll possibili solo su volumi significativi”.

Condé Nast Italia, conclude la nota stampa, “ha scelto i podcast come nuovo canale per coinvolgere il suo pubblico attraverso una esperienza emozionale e immersiva che permetterà di approfondire i contenuti non solo di Vogue Italia, ma prossimamente anche di Wired e Vanity Fair”.

Tutti i podcast di Vogue Italia si possono ascoltare al seguente link www.spreaker.com//user/vogueitalia.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button