Cronaca

Il 30 aprile torna la Giornata internazionale del jazz: il mondo celebra un “linguaggio di pace”

Il 30 aprile torna la Giornata internazionale del jazz, istituita dall’Unesco nel 2011.

L’edizione 2019 sarà lanciata in Australia e celebrata in oltre 190 Paesi in tutto il mondo.

Il 29 e il 30 aprile una serie di spettacoli jazz e progetti educativi saranno presentati – in collaborazione con il Conservatorio di Melbourne – da celebri maestri del jazz. Gli eventi della Giornata internazionale del jazz culmineranno in un grande concerto il 30 aprile presso la Hamer Hall del Melbourne Arts Centre, trasmesso in diretta in tutto il mondo su YouTube e Facebook. Si esibiranno, tra gli altri, l’iconico pianista jazz Herbie Hancock e il noto trombettista James Morrison. John Beasley sarà il direttore musicale della serata.

Una serie di spettacoli jazz e programmi di sensibilizzazione si svolgeranno anche ad Adelaide, Mount Gambier, Sydney, Perth e in altre città australiane.

Le celebrazioni della Giornata internazionale del jazz si concluderanno il primo week end di maggio con il Festival della gioventù “Generations in Jazz” a Mount Gambier, nel sud dell’Australia. Con la partecipazione di oltre 6.000 giovani studenti di musica, sarà il più grande festival jazz giovanile del mondo.

Migliaia di altri programmi in tutto il mondo celebreranno il jazz come linguaggio universale di pace.

La Giornata internazionale del jazz unisce Paesi e comunità in tutto il mondo ogni 30 aprile per celebrare l’arte del jazz, sottolineando il suo importante ruolo di promozione del dialogo e lotta alla discriminazione

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button