Cultura ed Eventi

VINITALY 2019, ANCORA UN SUCCESSO PER LA COLLETTIVA BASILICATA

“Con una produzione complessiva pari a circa 93mila ettolitri nel 2018/2019 tra Aglianico del Vulture DOC e Superiore DOCG, IGT Basilicata, Primitivo di Basilicata, Matera DOC, Grottino di Roccanova DOC e vino biologico, con oltre 1000 ettari dedicati proprio alle DOP e altrettanti alle IGT, con una specializzazione nei vini biologici per la quale la Basilicata è la seconda regione in Italia col 49% di superficie coltivata a biologico, con 4 ATI/Consorzi e 27 aziende, la Basilicata del vino si è fatta riconoscere anche quest’anno alla più grande manifestazione di settore”.

Lo rende noto il Dipartimento Politiche Agricole e Forestali. “Il lavoro fatto in questi anni ha fatto crescere notevolmente il comparto.

I positivi dati dell’Industry Book 2019 evidenziano che la qualità dei vini della Basilicata è in forte crescita: nel 2018 quasi 2 bottiglie su 3 (il 64% della produzione regionale) rientrano tra i vini DOP o IGP, per un totale di quasi 60 mila ettolitri di prodotto.

Lo stand #BereBasilicata al Vinitaly 2019 nel padiglione 11 è esteso su 320 metri quadri, come nelle precedenti ultime edizioni nello stesso padiglione, nuovo, che da 4 anni la regione Basilicata condivide con la vicina Regione Puglia, tra le regioni leader per il vino italiano e di conseguenza ad altissimo passaggio di visitatori e, da due anni a questa parte, anche con il Molise.

Presso lo stand, anche uno spazio promozionale dedicato alle informazioni turistiche gestito dal personale dell’APT Basilicata. Realizzata anche un’area che ha consentito di ospitare circa 40 operatori e delegazioni estere curate da ICE oltre che le varie presentazioni di vini al pubblico che si sono succedute nelle giornate di fiera.

Con un investimento pari a circa 150mila euro sono stati realizzati gli spazi comuni e i servizi messi a disposizione delle 27 aziende che hanno composto la collettiva (sostenendo una compartecipazione economica) e delle 4 ATI beneficiarie del sostegno della sottomisura 3.2 PSR Basilicata 2014/2020, favorendo inoltre, attraverso l’Enoteca Regionale Lucana, la realizzazione di attività di comunicazione e promozione finalizzate a potenziare la partecipazione dei visitatori presso lo stand.

Ricco il programma delle iniziative della Collettiva lucana al Vinitaly che hanno visto una numerosa partecipazione di utenti e visitatori: la presentazione del Congresso Nazionale di Assoenologi 2019 che si terrà in Basilicata a cura di della stessa Associazione nazionale e di Enoteca Lucana; presentazioni di vini lucani a cura di AIS Basilicata con il presidente Eugenio Tropeano, la presentazione dei vini e del territorio lucano a cura dei conduttori radiofonici e televisivi Rai Fede e Tinto con la partecipazione del conduttore potentino di Linea Verde Peppone Calabrese; presentazione dei vini e assaggio a delegazioni di operatori ICE provenienti da Australia e Oceania e Finlandia; incontro dell’Azienda Quarta Generazione con la forza vendite e 40 distributori; Flash mob con brindisi organizzato dalla delegazione lucana dell’Associazione Nazionale “Le Donne del Vino”; assaggio di Vini Lucani rivolto ai componenti della Commissione del Concorso “Five Stars Wine 2019” a cura di Ais Basilicata e una Masterclass dal titolo “E’ ora di Bere Basilicata” a cura del Curatore della guida SlowWine Giancarlo Gariglio.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button