Cultura ed Eventi

Dal rock ai cartoni animati, passando per i cantautori: al Liceo Classico Galileo di Firenze ritornano gli incontri con i parolieri..

La favola dei suoni e’ un ciclo di lezioni in ricordo di Matilde Cecchi, studentessa dello storico liceo: per la realizzazione di questo ciclo di incontri c’e’ la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Galileo nel suo Il Saggiatore ha inserito una riflessione sull’essere umano, intitolandola La favola dei suoni.

Nel terzo millennio la scuola più antica di Firenze si apre dunque ai moderni narratori di emozioni, divenute poi canzoni: è una bella sfida che affonda le sue radici proprio nella sua storia… La rassegna è coordinata dal professor Fulvio Infante e presentata dallo scrittore Giancarlo Passarella.

Questi gli incontri che caratterizzano questa seconda edizione:
– Lunedì 4 Marzo = Mariagrazia Cucchi – Veronica Niccolai
15 anni fa costituivano il duo Kimagure, con il quale hanno composto la sigla ufficiale della rassegna Lucca Comics & Games: oltre a comporre musica, scrivono libri, organizzano meeting e come DJ-V sono anche impegnate in diverse rassegne pubbliche..
– Giovedì 14 Marzo = Vincenzo Incenzo
Il suo nome è legato a brani realizzati per altri artisti famosi, tra cui Michele Zarrillo, Lucio Dalla e Renato Zero: solo recentemente ha fatto il grande salto, proponendosi come cantautore con il disco Vincenzo Incenzo. Importanti i suoi testi per alcuni musical di grande successo..
– Mercoledì 20 Marzo = Jacopo Meille
Tygers of Pan Tang sono un gruppo storico dell’heavy metal inglese nato nel 1978 e con 18 album all’attivo: hanno un cantante italiano da 10 anni che si è cimentato nella scrittura dei brani dei loro ultimi album. Jacopo milita anche nei Norge, tribute band dei Led Zeppelin ..
– Mercoledì 10 Aprile = Fabrizio Berlincioni
Ha composto per Mina, Fausto Leali, Anna Oxa, Anna Tatangelo, New Trolls, Ricchi e Poveri, Raffaella Carrà, Adriano Celentano, Massimo Ranieri, Cristina D’Avena. Giornalista, avvocato, poeta ed autore televisivo, si sta dedicando allo scouting di giovani artisti..

In Aula Magna tre classi alla volta incontreranno questi moderni narratori ed ogni incontro non è aperto al pubblico, anche se si può chiedere di essere accreditati, magari perché fan di quell’artista o suo collaboratore o operatore della comunicazione stampa.

Ha dichiarato Giancarlo Passarella (anche in qualità di Ululati dall’Underground, storica associazione con/per i fans) .. Ho trovato nella preside Liliana Gilli (e nel professor Fulvio Infante) molta sensibilità e mi è stato facile illustrargli le mie idee per realizzare questa seconda edizione degli incontri con i parolieri: rispetto alla prima, ho allargato il raggio di analisi, toccando fenomeni musicali su cui gli italiani eccellono nel mondo!

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button