Politica

Servizi Trenitalia a Maratea, Mollica scrive a Castelgrande

Il consigliere ha chiesto all’assessore alle Infrastrutture “di intervenire per scongiurare l’ennesima spoliazione di un servizio che si aggiungerebbe ad altre già subite dalla cittadina tirrenica negli ultimi anni”.

 “L’evidente disservizio che si sta consumando a Maratea nell’ambito ferroviario dove, dal 1 dicembre il servizio di biglietteria presso la locale stazione è garantito solo in alcuni giorni della settimana, per cessare del tutto nei week-end, a causa della quiescenza di un dipendente adibito a questo, ha del paradossale”.

E’ quanto afferma il consigliere regionale Francesco Mollica, che questa mattina ha scritto all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Carmine Miranda Castelgrande, per chiedergli di “intervenire presso Trenitalia, che pur ha manifestato la volontà di potenziare treni e, quindi, fermate soprattutto nell’alta stagione, per scongiurare l’ennesima spoliazione di un servizio che si aggiungerebbe ad altre già subite dalla cittadina tirrenica negli ultimi anni”.

“Ritengo – aggiunge Mollica – che la “perla del tirreno” meriti tutta la nostra attenzione. Questa disfunzione rischia di mettere sotto scacco tutta un’attività di programmazione turistica che vede protagonista Maratea, come altri luoghi della nostra terra, nell’ambito delle iniziative legate al filone Matera 2019 che andrà ad implementare il turismo, con le tante attività messe in campo per cercare di attrarre i turisti tutto l’arco dell’anno e non soltanto nella stagione estiva, come quella del turismo emozionale, rientrando la stessa nei borghi marinari storici, che non possono essere vanificate per le difficoltà create dalla mancata erogazione di un servizio ‘front line’” .

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *