Cultura ed Eventi

Pappaterra eletto nella giunta nazionale di Federparchi

Il Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, è stato eletto nella Giunta della Federparchi Italiana in rappresentanza dei 24 Parchi Nazionali insieme al Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise ed al Presidente della Federparchi, Giampiero Sammuri, Presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

La nuova giunta, eletta nel Consiglio Direttivo di ieri, è rappresentativa del mondo delle Aree Protette Italiane anche nella sua dimensione geografica in quanto i 7 componenti provengono da regioni del nord, centro, sud Italia e isole.

“Non so – ha sottolineato Pappaterra – quale delega mi affiderà il Presidente Sammuri nella prima giunta già convocata per il prossimo 14 dicembre, posso assicurare che il mio sarà un impegno che proverò a portare avanti, così come ho sempre fatto, con dedizione e passione.

Questa nomina rafforza, ancor di più, la centralità ed il ruolo che il Parco del Pollino ha giocato in questi anni. Sicuramente è un attestato di stima alla mia persona, ma è soprattutto un grande riconoscimento per una delle aree protette più grandi d’Europa .

Il Pollino è uno scrigno di biodiversità e attorno alla tutela e conservazione c’è stata la capacità di mettere in campo tantissime azioni di valorizzazione e di fruizione dell’area stessa.

Negli anni – continua Pappaterra – abbiamo raccolto tanti risultati importanti e oggi, li proiettiamo in un contesto nazionale. Io mi auguro che insieme agli altri colleghi, si possa fare un opera di rafforzamento di tutto il tessuto delle aree protette italiane .

Va sicuramente migliorata, la governance degli Enti Parco, rafforzandola nell’azione e direzione della tutela della biodiversità e, allo stesso tempo – ha sottolineato Pappaterra – va fatto sì che si possa creare un grande sistema delle aree protette italiane che non ragionino più singolarmente, ma facciano sistema sia nella dorsale dell’Appennino centro meridionale che nelle Alpi, mettendo in campo un grande percorso virtuoso.

Quindi grande soddisfazione per questa nomina che mi darà la possibilità di mettere in campo un’ esperienza che consolidatasi su scala interregionale, oggi si allarga in una sede nazionale importante”.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *