Cultura ed Eventi

Presentazione dei volumi “Dalle Dolomiti Lucane ai Calanchi. Ambiente e Cultura di Lucania” “Basilicata Terra Ribelle. Il Brigantaggio Lucano”

Si terrà sabato 1 dicembre alle ore 17.30 nella Sala del Cortile del Museo archeologico nazionale della Basilicata Dino Adamesteanu di Potenza, la presentazione delle pubblicazioni “Dalle Dolomiti Lucane ai Calanchi. Ambiente e Cultura di Lucania”e “Basilicata Terra Ribelle.

Il Brigantaggio Lucano”  frutto delle ricerche condotte dai volontari dei progetti di Servizio civile 2018/2019 Pro Loco Unpli Basilicata in partenariato con l’Università degli studi della Basilicata.

La realizzazione del report finale dei progetti di Servizio civile con le relative pubblicazioni rientra nell’attività del Comitato Unpli Basilicata grazie al sostegno di Regione Basilicata, Apt Basilicata, Bcc Basilicata, Cantina di Barile, Rabite Bus, Elle Viaggi, Gerardi Pubblicità, Fidas Donatori Sangue Basilicata.

Apriranno i lavori il sindaco di Potenza Dario De Luca, il presidente Pro Loco Potenza Antonio Brabalinardo e il consigliere nazionale Unpli Pierfranco De Marco.

Seguirà l’introduzione del presidente Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa e gli interventi di Vito Sabia, collaboratore Servizio civile Unpli Basilicata, Mario Atlante, presidente di Fedeparchi Basilicata ed Elena Vigilante, ricercatrice in storia.

Presiede Marta Ragozzino, direttrice Polo museale della Basilicata. Modera la giornalista Emanuela Calabrese.

“Dalle Dolomiti Lucane ai Calanchi. Ambiente e Cultura di Lucania” è una sintesi del progetto di salvaguardia e promozione del patrimonio culturale materiale e immateriale della Basilicata attraverso la realizzazione di un unico “contenitore culturale”  che tenga insieme le risorse locali da potenziare e da rendere fruibili a tutti e i beni culturali da conoscere, visitare e promuovere, soprattutto in vista di Matera Capitale europea della cultura 2019.

“Basilicata Terra Ribelle. Il Brigantaggio Lucano”, con le illustrazioni di Antonello Di Lucchio,consistente nell’intervento di ricerca storica volto a consolidare la coscienza della popolazione residente del valore del patrimonio locale e delle potenzialità di sviluppo dello stesso attraverso la conoscenza di un periodo storico fondamentale per la Basilicata, ovvero la restaurazione borbonica e il brigantaggio, tra periodo risorgimentale e postunitario.

“Entrambi i progetti – afferma il presidente Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa– vogliono inoltre lasciare un segnale importante di coordinamento tra le istituzioni che a vario titolo si occupano della tutela, della promozione e della salvaguardia dei beni culturali tangibili e intangibili della Basilicata, dai Comuni alla Provincia, dalla Regione alle Soprintendenze di riferimento, con l’invito ad operare in sinergia con le Pro Loco lucane e l’Unpli, che da statuto assolvono al compito di custodi del territorio”.

 

 

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close