Politica

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: occorre fare presto

“Se l’ondata di maltempo avesse colpito anche la Basilicata ci saremmo trovati oltre al danno anche la beffa di aver da tempo annunciato un piano, fatto una graduatoria, ma senza produrre alcun effetto o avanzamento concreto”

L’assenza del rendiconto di gestione del 2017 e di una variazione di bilancio 2018 che offra riposte certe alle tante esigenze dei lucani è stata una delle motivazioni che mi hanno portato a sospendermi dal gruppo del Pd in Consiglio regionale”.

Lo afferma il consigliere regionale Piero Lacorazza, sottolineando che “a pochi mesi dal voto non ci sono notizie certe e manca un confronto politico adeguato su ciò che riguarda davvero l’interesse dei lucani e la relazione  tra strumenti di bilancio e piano contro il dissesto idrogeologico è stretta”.

“Non voglio, ancora una volta – precisa – ritornare su mozioni e interrogazioni fatte su questo tema ma chiedo chiarezza e tempi brevi.

Se la eccezionale ondata di maltempo avesse colpito anche la Basilicata ci saremmo trovati oltre al danno anche la beffa di aver da tempo annunciato un piano, fatto una graduatoria, generato aspettative ma senza produrre alcun effetto o avanzamento concreto.

Eppure,  sembra che i temi siano altri e non quelli di mantenere gli impegni fino all’ultimo giorno di legislatura. C’è troppa distrazione ed ansia da voto”.

“Tra i principali motivi della mia autosospensione dal gruppo Pd – conclude Lacorazza – ci sono soprattutto questioni di merito che riguardano le attese dei lucani.

Ma su questi temi, come su altro, a distanza di oltre una settimana, nessuna risposta”.

 

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close