Cronaca

SMAU, APPUNTAMENTO POSITIVO PER 10 START UP E AZIENDE LUCANE

Anche quest’anno per dieci start up e aziende innovative lucane si è concluso positivamente l’appuntamento con SMAU Milano svoltasi il 23-24-25 us a Fieramilanocity.

Grazie al sostegno della Regione Basilicata, 10 start up/pmi innovative lucane si sono “presentate” alla 55^ edizione di SMAU Milano, l’appuntamento di riferimento per gli imprenditori e i decisori aziendali e gli amministratori e dirigenti degli enti locali di tutto il territorio italiano interessati a sviluppare il proprio business attraverso le soluzioni tecnologiche più avanzate, i migliori partner e i casi di successo più significativi.

Focus dell’edizione su Industria 4.0, Commercio e Turismo, Smart Communities, ICT, Internazionalizzazione, Sanità, Open Innovation.

11 sono state le start up lucane che si sono candidate rispondendo ad una call pubblicata dalla Regione Basilicata; 10 le ammesse selezionate, come da regolamento, da un Comitato congiunto tra Regione Basilicata, Sviluppo Basilicata, società finanziaria di sviluppo in house, T3 Innovation, servizio regionale di trasferimento tecnologico.

La valutazione è stata compiuta tenendo conto del contenuto innovativo del prodotto/servizio, del prodotto/servizio b2b, del prodotto/servizio pronto per il mercato con interesse a sviluppi internazionali, l’interesse a sviluppo commerciale, l’interesse verso investitori finanziari o industriali e con priorità al prodotto/servizio coerente con i settori della Smart Specialisation Strategy della Regione Basilicata (aerospazio, energia, agrifood e chimica verde, automotive, industria culturale e creativa, ict).

Le 10 realtà imprenditoriali che a SMAU hanno presentato le proprie innovazioni sono:

BOOTE – collare intelligente (Boote Collar) monitora in tempo reale tutte le attività del bovino ed alcuni suoi parametri vitali.

ECOPLEN – taniche e flaconi omologate per l’industria chimica in generale e realizzati con il 70% di plastica post – consumo. Unico caso attualmente al mondo.

GHS – Meteo 7: il portale delle previsioni meteo in cui la componente social meteo-network, rappresenta l’elemento contraddistintivo dell’offerta

M3.5 – Brevetto nominato Piramide 35 contenitore Informatico per i Comuni

PACIOLO – Software innovativo di “processo” utilizzando strumenti innovativi

SLOWFUNDING – Piattaforma Innovativa per recuperare e riattivare immobili

TNcKILLERS – Sviluppo e applicazione di nuove molecole di sintesi farmacologicamente attive, per i tumori solidi

TROILO S.P.A. – Olio Extra Vergine di Oliva unici del settore ad effettuare la spremitura a “freddo appena 4 ore dopo la raccolta.

Sono ritornate in fiera, dopo l’importante esperienza positiva delle passate edizioni, anche:

APPLICA – con il prodotto Applibus, prodotto software Web e Mobile per aziende che operano nel settore del trasporto di passeggeri su gomma per la gestione sinergica dei servizi di Trasporto Pubblico Locale(TPL) – Noleggio Con Conducente(NCC)

MEDEA – Servizio di teledermatologia specialistica on demand, presidi operativi di sanità territoriale, collegando cittadini alla consulenza specialistica del dermatologo. MEDEA vinse in una passata edizione il Premio Lamarck, come migliore startup presente in Fiera selezionata dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria fra quelle già pronte per supportare l’innovazione delle imprese mature.

Mentre BOATSANDGO (servizi attinenti al settore della nautica da diporto ed al turismo balneare), non ammessa per mancanza dei requisiti previsti, ha comunque partecipare a servizi gratuiti ristretti.

TNCKILLERS, BOOTE, PACIOLO, BOATSANDGO, precisa con soddisfazione l’amministratore di Sviluppo Basilicata Gaetano Torchia, sono alcune delle start up finaliste delle Start Cup competition promosse dal Sistema IncHUBbatori di impresa della Regione Basilicata, gestito da Sviluppo Basilicata con il coinvolgimento di T3 Innovation e Unibas, la cui missione è quella di supportare idee e progetti imprenditoriali rendendo disponibile un percorso integrato che parte dallo scouting delle idee innovative e si completa con l’erogazione di servizi di accompagnamento e spazi fisici, ma anche di promozione e visibilità (come l’occasione di SMAU), fino alla fase di exit.

Tutte le start up hanno potuto ricevuto gratuitamente vari servizi tra cui l’Area espositiva preallestita funzionale alle occasioni di networking e comprensiva di allestimento e grafica personalizzata per ciascuna start up, e di vari servizi di comunicazione e visibilità previsti nel format SMAU e sono state coinvolte nelle diverse iniziative in programma trasmesse anche in streaming live sui canali Smau per amplificare l’audience raggiungibile durante l’evento e nei mesi a seguire.

Grazie all’opportunità offerta dalla Regione Basilicata, le aziende hanno avuto la possibilità di diventare protagoniste del più importante evento di innovazione in Italia, entrare in contatto con l’ecosistema dell’innovazione italiana, verificare nuove opportunità di business con imprese e pubbliche amministrazioni locali.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close