Cronaca

INTESA SANPAOLO E VIDAS INSIEME PER L’HOSPICE PEDIATRICO CASA SOLLIEVO BIMBI

La Banca ha finanziato il progetto collaborando all’allestimento di tre mini appartamenti per i bambini e le loro famiglie nella struttura specializzata in cure palliative pediatriche che aprirà in primavera.

Servono 40mila euro per la costruzione di aree e spazi gioco nella Casa Sollievo Bimbi. Per le donazioni attivata la piattaforma Intesa Sanpaolo For Funding

 Evento di presentazione del progetto: giovedì 27 settembre ore 17,30 filiale Intesa Sanpaolo Via Verdi 8 a Milano

Milano, 26 settembre 2018 – In vista dell’apertura della Casa Sollievo Bimbi di Vidas a Milano, la nuova struttura destinata a bambini con malattie gravi e alle loro famiglie che aprirà in primavera 2019, Intesa Sanpaolo sostiene la realizzazione di tre mini appartamenti nella struttura specializzata in cure palliative pediatriche e mette a disposizione la sua piattaforma crowdfunding For Funding (www.forfunding.it) per sostenere la campagna di raccolta fondi da destinare all’allestimento di aree e spazi giochi nell’edificio in corso di ultimazione.

Intesa Sanpaolo ha sostenuto il progetto sin dalle prime sue fasi con un finanziamento di 10 milioni da parte di Banca Prossima, la banca del Gruppo dedicata al Terzo Settore, e un contributo per l’allestimento di tre mini appartamenti destinati ai piccoli pazienti in Casa Sollievo Bimbi di Vidas.

Questa iniziativa rientra nel progetto Sistema di Solidarietà nazionale dell’accoglienzapromosso nell’ambito del Piano d’Impresa 2018-2021 di Intesa Sanpaolo con l’obiettivo di potenziare nel Paese la capacità ricettiva delle strutture di accoglienza, tra le quali i centri di lungodegenza come la nuova struttura di Vidas, aumentando così la capacità di 3285 posti letto l’anno.

In Italia i bambini con malattie inguaribili e bisogni assistenziali complessi sono oltre 30mila e soltanto il 15% di loro riceve le cure palliative pediatriche cui avrebbe diritto. La Casa Sollievo Bimbi di Milano, primo hospice in Lombardia, sarà il quinto ad aprire in Italia.

Per la realizzazione di aree gioco e movimento nella Casa Sollievo Bimbi, per le quali ora si richiede il contributo dell’intera comunità civile, servono adesso ulteriori 40 mila euro. A tale scopo, per sostenere la raccolta fondi Intesa Sanpaolo mette a disposizione la piattaforma di crowdfunding del Gruppo, For Funding (www.forfunding.it).

Il progetto sarà presentato giovedì 27 settembre a partire dalle 17,30 presso la storica filiale Intesa Sanpaolo di via Verdi 8 a Milano e vedrà intervenire Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, Ferruccio De Bortoli, Presidente, Associazione Vidas, Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche Sociali, Salute, Diritti del Comune di Milano, Elena Jacobs, Responsabile Valorizzazione del Sociale e Relazioni con le Università Intesa Sanpaolo, e Linus, Direttore Artistico di Radio Deejay, in qualità di testimonial di Vidas.

La piattaforma www.forfunding.it permette di effettuare donazioni online tramite carta di credito, bonifici o nelle filiali Intesa Sanpaolo senza commissioni a carico del donatore o del beneficiario, e consente ai donatori di consultare in tempo reale l’andamento della raccolta e la progressiva realizzazione del progetto.

Per l’occasione sono stati mobilitati gli 850 ‘Ambasciatori del Sociale’, dipendenti delle filiali Intesa Sanpaolo diffusi sul territorio italiano dedicati a illustrare il progetto.

Ai donatori sarà omaggiata una card di ingresso alle Gallerie d’Italia, il polo museale di Intesa Sanpaolo con sedi a Milano, Napoli e Vicenza.

Casa Sollievo Bimbi verrà inaugurata nella primavera 2019. La costruzione, attigua all’hospice per adulti Casa Vidas a Milano, in via Ojetti 66, si sviluppa su sei piani per un totale di 6.440 metri quadrati e prevede un’area dedicata alla degenza pediatrica, dove saranno ricavati sei mini appartamenti per l’accoglienza dei minori malati con i loro familiari, e un Day care pediatrico, con attività riabilitative, di supporto psicologico e segretariato sociale, per i piccoli degenti in day hospital.

Le aree gioco e intrattenimento sorgeranno al terzo e quarto piano della struttura, per rispondere ai fondamentali bisogni di gioco, ricreazione e creatività non solo dei piccoli malati, ma anche di fratelli, sorelle e amici che li accompagnano.

Le aree saranno attrezzate separatamente per le diverse età. Per i minori malati, anche se limitati nella loro possibilità di gioco e interazione, la vicinanza degli altri bambini e ragazzi è già di per sé motivo di maggiore serenità.

Luce, colori (parquet chiaro su tutta la pavimentazione) e arredi con tappeti colorati, una piscina con palline per i più piccoli, divani, poltrone, librerie e uno spazio con giochi elettronici per i più grandi, renderanno le aree accoglienti e luminose favorendo momenti di distrazione e relax anche per i genitori.

Oltre agli spazi dedicati ai minori e alle loro famiglie, la struttura ospiterà anche il Centro di Ricerche Scientifiche su patologie e terapie relative ai bambini, il Centro Studi e Formazione Vidas, attivo dal 1999, e l’Unità Discipline Umanistiche.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close