Cultura ed Eventi

On line il nuovo numero di “Appennino

La figura della scrittrice Natalia Ginzburg al centro del semestrale di letteratura e arte

Pubblicato il settimo numero di “Appennino”, il semestrale di letteratura e arte, supplemento della rivista “Mondo Basilicata”, edita dal Consiglio regionale della Basilicata, la cui versione on line è consultabile sul sito web del Consiglio, nella sezione dedicata alle pubblicazioni.

La figura della scrittrice Natalia Ginzburg al centro di questo numero. Grazie ai contributi di Raffaele Nigro, Sandra Petrignani, Mimmo Sammartino e Benedetta Bolis viene tratteggiato il ritratto di una scrittrice “per niente ‘domestica’, anzi sofisticata e irriducibile”.

Autrice di primo piano della letteratura italiana del ‘900, la Ginzburg è annoverata tra i protagonisti e gli artefici dell’esordio e della crescita di una casa editrice, l’ “Einaudi”, che ha rappresentato una pietra miliare nell’Italia dal dopoguerra agli anni Ottanta.

A seguire la rubrica “Geografie variabili” con gli articoli di: Giuseppe Lupo “Mal d’Appennino”, Antonio Motta “Un lucano a Racalmuto” e Silvia Cavalli “Malerba tra l’Appennino e la Bassa”.

Subito dopo “Passepartout”, dedicato all’artista Donato Linzalata e “Incontri sull’Appennino” con i contributi di Silvana Kuhtz “Piccola anatomia in dieci poesie”, Vincenzo M. Spera “Carnevale e televisione a Matera nei primi anni Ottanta”, Silvia Mele “Rocco Scotellaro. Legami e radici di una breve vita /2”.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *