Cultura ed Eventi

“Città che legge” 2018: bando del Cepell per i Comuni per la promozione del libro e della lettura

Il Centro per il libro e la lettura ha pubblicato un bando (in attuazione della Legge di Bilancio 2018 che al comma 318 prevede uno stanziamento di 4 milioni di euro per la promozione del libro e della lettura, di cui uno per le biblioteche scolastiche) rivolto ai Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019.

Il bando intende promuovere e diffondere l’abitudine alla lettura attraverso un’azione coordinata delle varie strutture presenti sul territorio (biblioteche, librerie, scuole, Asl, etc.), mediante iniziative che sappiano coniugare il valore formativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire lo sviluppo e la coesione sociale.

Per questo saranno individuati 24 progetti “esemplari” da promuovere e sostenere con il finanziamento economico del Centro allo scopo di creare un ecosistema locale favorevole alla lettura.

Possono presentare domanda di ammissione al finanziamento i Comuni iscritti negli elenchi pubblicati sui siti istituzionali del Centro, della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali, del MiBAC e dell’ANCI che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019. Tutti i Comuni interessati possono presentare domanda di ammissione al finanziamento entro il 30 settembre 2018.

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili progetti di promozione della lettura che prevedano interventi attraverso la collaborazione tra le biblioteche e le altre strutture presenti nel territorio comunale (scuole, istituti educativi e di promozione sociale, associazioni culturali, teatri, librerie, centri sportivi, consultori, circoli ricreativi, terzo settore, etc.).

ENTITÀ DEL FINANZIAMENTO

Il finanziamento ammissibile ammonta a:

  • sezione 1 – € 10.000,00 per i Comuni fino a 5.000 abitanti;
  • sezione 2 – € 20.000,00 per i Comuni da 5.001 a 15.000 abitanti;
  • sezione 3 – € 30.000,00 per i Comuni da 15.001 a 50.000 abitanti;
  • sezione 4 – € 50.000,00 per i Comuni da 50.001 a 100.000 abitanti;
  • sezione 5 – € 80.000,00 per i Comuni sopra a 100.001 abitanti.

Il cofinanziamento da parte dell’Amministrazione comunale è volontario e sarà valutato dalla Commissione con un punteggio addizionale. Il costo complessivo del progetto dovrà essere in linea indicativa pari all’importo finanziato, ovvero superiore in caso di cofinanziamenti da parte dell’Amministrazione comunale e/o di terzi.

COMMISSIONE GIUDICATRICE

Le proposte progettuali ammissibili saranno esaminate da una Commissione istituita con determinazione dirigenziale successiva alla scadenza del termine per la presentazione delle domande.

La Commissione sarà costituita da 5 membri: il Presidente, due esperti esterni e due rappresentanti delle categorie coinvolte.

Entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori della Commissione verrà comunicata ufficialmente ai Comuni vincitori la deliberazione del finanziamento che dovrà essere formalmente accettato.

Approfondimenti:

Consulta il bando 2018

Legge di Bilancio 2018 (comma 318)

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close