Cronaca

Dalla passione per il surf alla creazione di una startup innovativa. Rides

Impegno, competenza e determinazione. Sicuramente sono queste le caratteristiche che rispecchiano il team di Rides, un innovativo sistema di propulsione che permette di praticare il surfing, anche in assenza di vento.

È stato uno dei progetti finalisti dell’edizione 2017 di Start Cup Basilicata e, per conoscere più da vicino questa idea e le evoluzioni che ci sono state fino ad oggi, abbiamo intervistato il Ceo, Riccardo De Santis.

Come è nata l’idea?
“É partita da una passione personale, per il surf, e si è trasformata in volontà di trovare risposta a un’esigenza molto sentita dai surfisti di tutto il mondo, ovvero surfare in assenza di onde e vento, in zone soggette a condizioni meteorologiche stagionali”.

E poi cosa è successo a quell’idea?
“Ha iniziato ad assumere un carattere imprenditoriale ma avevo bisogno di essere supportato per andare nella direzione giusta e sviluppare un business plan sostenibile.

Ho deciso di mettermi in gioco e l’anno scorso ho partecipato a Start Cup Basilicata, entrando così in contatto con i consulenti di T3 Innovation che mi hanno offerto consigli utili per strutturare la mia idea a trasformarla in un progetto d’impresa.

In un certo senso l’idea è stata “stressata”, al fine di comprendere i punti di forza e di debolezza della futura impresa, tramite l’utilizzo del Business Model Canvas con cui sono state indagate alcune aree. Per esempio: relazioni con i clienti e con i partner, attività e strategie aziendali da avviare. Ed è così che mi sono ritrovato tra i 10 finalisti di Start Cup Basilicata”.

Cos’è successo fino ad oggi?
“A settembre ho incontrato gli Innovation Advisor di T3 Innovation per affinare ulteriormente il business model e partecipare al bando Resto al Sud.

Il team si è ampliato e siamo attualmente in tre. Ho costituito, attraverso la procedura online sul portale di Registro Imprese, la startup innovativa Rides srl, usufruendo di una serie di agevolazioni sia economiche che burocratiche. Inoltre, grazie alla ricerca di anteriorità brevettuale svolta da T3 Innovation, è stato avviato un iter di brevettazione per proteggere l’attività inventiva, frutto di anni di studio e tanto sacrificio”.

La testimonianza di Riccardo conferma che le idee innovative possono trasformarsi in nuove imprese, se supportate dalle competenze specialistiche di strutture come T3 Innovation; e che il lavoro di squadra è fondamentale per la definizione del modello di business.

Se vuoi metterti anche tu in gioco, ti ricordiamo che, fino al 15 luglio, è possibile candidare la tua idea alla nuova edizione di Start Cup Basilicata.

Fonte T3 Basilicata 

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close