Cronaca

A SAN SEVERINO LUCANO LA BANDIERA ARANCIONE DEL TOURING CLUB

Bandiera arancione per San Severino Lucano. Il piccolo comune del Pollino ha ottenuto il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano (TCI) ed entra così nelle 230 località eccellenti riconosciute dall’associazione che da oltre centoventi anni si occupa di turismo, cultura e ambiente. Soddisfazione esprime il sindaco Franco Fiore.

La Bandiera arancione, lo ricordiamo, è un marchio di qualità turistico-ambientale per le località dell’entroterra, viene conferita dal Touring Club Italiano sulla base di rigorose valutazioni quantitative e qualitative, supportate da un sopralluogo anonimo effettuato da parte degli esperti del TCI.

Una iniziativa volta a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, dove la tutela del territorio e del patrimonio è connessa all’autenticità dell’esperienza di viaggio, la Bandiera arancione viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità, ed è uno strumento di valorizzazione del territorio.

Quest’anno sono 3 i Comuni che entrano a far parte delle Bandiere arancioni: Zungoli (AV) primo borgo certificato in Irpinia, San Severino Lucano (PZ) in Basilicata e Cantiano (PU) nelle Marche. Sale così a 230 il totale di località eccellenti individuate e riconosciute dal Touring in tutta Italia.

“Non posso che esprimere soddisfazione per questo importante riconoscimento, per noi è un vanto e un pregio, sapere che solo l’8% dei Comuni che hanno proposto la candidatura ha superato l’esame, ossia l’analisi del territorio fatta dal T.C.I, ci inorgoglisce ancora di più.

Naturalmente ogni medaglia ha due facce quella degli onori e quella degli oneri, naturalmente ci sforzeremo di migliorare ancora di più la qualità della nostra offerta turistica e dei nostri servizi”

leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *