Cronaca

TEDESCHI AFFASCINATI DAL “VIAGGIO AL CUORE DELLA VITA”

Tra il 30 maggio e il 1 giugno si è svolto un Grand Tour in Basilicata che ha visto protagonista un gruppo selezionato di viaggiatori tedeschi in un itinerario emozionale che ha toccato Rivello, Maratea, Lauria e Trecchina.

Si tratta di un progetto sperimentale che la Regione Basilicata propone come Modello da diffondere in tutti i 131 comuni lucani per intercettare e fidelizzare i flussi turistici attesi per Matera 2019 e creare nuovi posti di lavoro, in particolare per i Giovani, nei settori dell’Arte, Cultura e Creatività.

L’iniziativa, organizzata dalla Pintaudi Tourism di Velbert in Renania Germany, con il coinvolgimento di amministratori e operatori locali, agenzie di viaggio, guide, artisti e talenti, maestri artigiani, ristoratori e albergatori rappresenta la prima azione dell’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, coordinato da Tomangelo Cappelli della Regione Basilicata, che è stato sottoscritto il 7 maggio scorso da oltre 40 partners, tra cui UNICEF Italia, Forum nazionale Giovani, AIG Associazione Alberghi per la Gioventù, ed è finalizzato alla valorizzazione delle Identità locali e della Lucanitas con la realizzazione di Emotional tour per promuovere tutti i 131 Paesi/Presepi lucani, a sostegno di Matera-Basilicata 2019.

I turisti hanno potuto scoprire, in uno scenario naturalistico di rara bellezza, tra Sapori e Saperi, i tesori preziosi dell’Arte Lucana: dai meravigliosi affreschi del Todisco nel Convento di Sant’Antonio alle Opere in rame dell’artigianato artistico a Rivello; dalle suggestive Grotte delle Meraviglie al mare cristallino con le splendide spiagge e al Cristo a Maratea; dalle cupole, campanili e conventi fino al castello di Ruggiero, l’ammiraglio invincibile a Lauria; dal profumo del pane appena sfornato all’esperienza della preparazione fino all’assaggio della ‘pasta di casa’, per assaporare la bontà dei sapori a Trecchina.

Attraverso un racconto poetico ispirato ai tanti personaggi storici legati alla Lucania, da Federico II a Pitagora, da Italo, re leggendario dell’Enotria che ha dato il nome all’Italia fino ad Orazio conosciuto nel mondo per la sua Formula della Felicità nel cogliere il Presente, i turisti, coccolati dalla generosa ospitalità lucana, sono rimasti affascinati da tanta autenticità, entrando in contatto con un mondo arcano in cui Arte, Storia, Natura, Tradizioni, Riti e Cultura gli hanno permesso di vivere un’emozione che porteranno per sempre impressa nel cuore e che è la più concreta garanzia della buona riuscita del progetto.

leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *