News Musica

“Dopo di Te” il singolo di debutto di ANDREA DEVIS Dal 25 maggio in radio e in pre-order su tutti i webstore

“Dopo di Te”, canzone vincitrice di Area Sanremo 2012, è una power ballad in perfetto stile anni 80 ed è il singolo di debutto di Andrea Devis.

Il brano racconta quello strascico tipico delle relazioni consunte ma allo stesso tempo ancora capaci di innescare malsane dipendenze.

“Dopo di Te” è caratterizzato da una doppia chiave di lettura: da una parte la ritmica coinvolgente e quasi dance, e dall’altra il testo, più sentimentale e riflessivo, grazie a una dinamica interpretativa fatta di sussurri e inaspettati picchi vocali.

Il brano sarà in rotazione radiofonica da 25 maggio e disponibile in pre-order insieme all’album su tutti i webstore.

Il singolo, anticipa infatti l’uscita del primo album dell’artista, “Nella Stanza”, previsto per il 15 giugno. Il disco è interamente scritto e prodotto da Andrea Devis insieme a Edoardo Morelli, che ha arrangiato e mixato tutti i tredici brani che lo compongono.

ANDREA DEVIS

Andrea Devis (all’anagrafe Stefano Marchetti) è cantautore e vocal coach.

Nel 2003 è salito sul podio del Festival di Castrocaro e nel 2012 è stato invece premiato nell’ambito della manifestazione Area Sanremo come uno degli otto migliori artisti emergenti italiani.

Ha studiato negli Stati Uniti con il Maestro Seth Riggs: ideatore del metodo vocale “Speech Level Singing” e mentore di grandi voci come Prince, Annie Lennox e Stevie Wonder.

Andrea Devis ha all’attivo, un album di classici gospel – pubblicato con l’etichetta Pongo Edizioni – dove rilegge insieme al suo ensemble vocale Gospel ConFusion alcuni tra i più celebri brani del genere.

Il 15 giugno 2018, esce in tutto il mondo il suo debutto solista: “Nella Stanza” arrangiato da Edoardo Morelli e masterizzato ai Massive Arts Studios di Milano da Alberto Cutolo (Mina, Franco Battiato, Pino Daniele…). Undici brani scritti di suo pugno e due cover, sfacciatamente sospesi tra il pop degli anni ottanta, l’elettronica e la black music.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close