Media

Expo Dubai 2020: lanciato il concorso di idee per creare il logo dell’Italia

È stato lanciato su scala nazionale il concorso di idee per creare il logo dell’Italia all’Expo 2020 di Dubai, che si terrà dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021.

Il bando è aperto agli studenti di ogni ordine e grado, alle scuole di design, alle università e ai professionisti.

Il concorso, che terminerà il 15 giugno, è stato lanciato dal Commissariato Generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai e prevede premi in denaro per i vincitori, scelti da una speciale commissione di valutazione formata da personalità del mondo della grafica e del design.

Al vincitore del concorso sarà corrisposto un premio di 15mila euro, al secondo classificato un premio di 10mila euro mentre al terzo classificato un premio di 5mila euro.

LE FINALITA’ DEL LAVORO

“Connecting Minds, Creating the Future (“Connettere le menti, costruire il futuro”) è il tema dell’Expo 2020 di Dubai che presenterà al mondo le eccellenze nel campo delle infrastrutture materiali e immateriali. Dialogo, engagement e cooperazione vogliono essere i valori espressi dall’evento: Dubai – in arabo Al Wasl – significa proprio “la connessione”, “il legame”.

Il tema di Expo 2020, la prima Esposizione Universale nell’area araba, è stato anticipato dal Padiglione degli Emirati Arabi Uniti a Expo Milano 2015 dedicato a “Cibo per la mente, delineare e condividere il futuro”, derivazione dell’idea di sostenibilità delle risorse alimentari e ambientali alla quale si ispirava il tema dell’evento milanese (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”).

Il filo conduttore che da Milano si sviluppa a Dubai propone, in questo successivo passaggio, che la “connessione tra le menti” diventi risorsa strategica per “progettare il futuro” attorno a un modello di dialogo e collaborazione attiva tra le persone e le nazioni, nel rispetto dei valori di autodeterminazione, concorrenza, innovazione e sviluppo. Il marchio / logo rappresentativo del Commissariato generale di sezione per la partecipazione italiana a Expo 2020 a Dubai deve proprio rappresentare l’ideazione e la realizzazione di progetti capaci di generare valore condiviso, che possano quindi essere resi accessibili e fruibili indipendentemente da età, genere, condizione sociale, religione e nazionalità”.

CARATTERISTICHE DEL LOGO

L’immagine grafica dovrà rispettare i seguenti requisiti: deve essere originale, inedita e creata esclusivamente per il concorso; deve essere esteticamente efficace e facilmente distinguibile; deve poter essere ingrandita e ridotta senza perdita di efficacia comunicativa e pertanto adattabile a diverse dimensioni, mantenendo sempre la sua qualità grafica e chiarezza; deve essere adatta a qualunque media utilizzato, nelle due come nelle tre dimensioni; deve essere adatta a essere declinata nei vari materiali che saranno stampati per l’evento, anche su diverse superfici e usi, sia nella riproduzione in più varianti di colore che in bianco e nero.

E’ intenzione del Commissariato utilizzare l’immagine grafica in tutte le sue declinazioni possibili e pertanto il marchio/logo prodotto deve garantire la più vasta gamma di applicazioni in termini di diffusione dell’immagine e quindi mantenere la sua identità e riconoscibilità su vari materiali e formati (sito istituzionale, promozione Internet, Social Media, TV, brochure, manifesti, locandine, carta intestata del Commissariato, cartellonistica, merchandising, pubblicazioni, e in tutte le attività promozionali inerenti la manifestazione).

Per approfondimenti:

Per consultare il bando completo

leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *