Cronaca

APPROVATO PROGETTO “MAGNA GRECIA” PER UN IMPORTO DI 300 MILA EURO

Approvato il progetto “Magna Grecia” che i Comuni di Bernalda, Pisticci, Scanzano Jonico, Nova Siri, Montalbano Jonico, Montescaglioso e Matera hanno presentato per partecipare all’avviso pubblico del MiBACT, del 22.11.2017.

“Il gruppo di comuni- si legge in una nota – hanno candidato a finanziamento la proposta denominata “Magna Grecia – Da Pitagora alla nuova cittadinanza temporanea euromediterranea”, per un importo relativo alla progettazione di € 300.000,00.

Il progetto – che vede anche l’adesione di numerosi partner privati e pubblici – prevede il sostegno alla nascita di un sistema culturale integrato, attraverso la predisposizione di interventi che stimolino lo sviluppo di una forte identità territoriale, valorizzando archeologia, storia, arte e architetture, natura, risorse paesaggistico/ambientali a favore dello sviluppo del territorio della costa ionica e dei comuni contermini, collegandosi alla Capitale Europea della Cultura per il 2019”.

“La proposta progettuale – prosegue la nota – fa leva su due caratteristiche identitarie fondanti: da un lato, Pitagora, figura identificativa del territorio e massima espressione dell’amore per la sapienza; dall’altro, la cittadinanza temporanea: metodo di sviluppo e stimolo delle comunità locali per la trasformazione dei cittadini in “abitanti culturali”, in grado di trasformare i turisti in “cittadini temporanei”.

La visione di sviluppo della risorsa turistico-culturale, alla base della proposta progettuale, coincide con quella indicata nella “Carta di Pietrarsa” e con i concetti di sostenibilità, identità ed autencità, sostenuti e ripresi nel Piano Triennale 2016-2018 dell’Enit.

Il progetto integrato territoriale prevede, in sintesi, la messa a sistema del tessuto storico-culturale e la valorizzazione, la connessione e la rifunzionalizzazione del patrimonio.

A ciò si aggiungono l’animazione del territorio (attraverso scuole, imprese, terzo settore, istituzioni internazionali, Fondazione Matera Basilicata 2019) e la costruzione di reti relazionali interne ed esterne all’ambito territoriale della proposta. Il tutto vedrà attuazione mediante l’implementazione delle piattaforme conoscitive (open data / big data) e la definizione di un sistema di valutazione della reputazione basato su blockchain technology grazie al sistema TBoxChain.

L’approvazione del finanziamento consentirà al territorio rappresentato da tutti i comuni vincitori, che hanno scelto come capofila Bernalda, di dare vita alla progettazione che sarà poi attuata attraverso ulteriori canali di finanziamento pubblico”.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Close