Cronaca

Il 13 aprile in omaggio con i quotidiani Poligrafici uno speciale dedicato al mondo del vino

In omaggio con QN Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Il Telegrafo, esce domani, 13 aprile, un inserto speciale dedicato al Vinitaly di Verona (la più importante fiera del settore) e al mondo del vino.

Ottanta pagine che prendono spunto dalla kermesse veronese – in programma dal 15 al 18 aprile – per raccontare numeri, tendenze e consigli degli esperti.

Vinitaly 2018 riflette un periodo di grandi soddisfazioni per l’indotto legato alle imprese vinicole. C’è un boom dell’export, sia per i grandi gruppi sia per le piccole aziende di nicchia.

E allo stesso tempo crescono gli espositori stranieri. Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, nello spazio che il dossier gli riserva, sostiene che “oggi più che in passato bisogna educare al valore del vino”.

Lo chef Mauro Uliassi, invece, spiega la tecnica dell’abbinamento perfetto cibo-vino, una sapienza che si può imparare.

Stiamo seguendo da tre anni con attenzione Vinitaly. Il successo del primo speciale, 24 pagine sulle realtà dei nostri territori, ci ha spinto a realizzare un prodotto più completo, maggiormente apprezzato dagli investitori, con aumento della foliazione a 56, nel 2017, e a 80 pagine per l’edizione in edicola domani”, ha dichiarato Sara Riffeser Monti, vice presidente SpeeD.

“Stiamo raccogliendo i frutti di ‘Divino Sapore’, le tre pagine dedicate al vino che pubblichiamo ogni settimana da giugno dell’anno scorso: siamo l’unico quotidiano generalista a dare ampio spazio al settore vitivinicolo.

Da sempre i nostri quotidiani sono fedeli alla capillarità della cronaca e attenti a dare il giusto spazio alle realtà economico-imprenditoriali del Paese.

Questo ci ha portati ad essere premiati sia dai lettori sia dagli investitori. Anche in un settore dove le aziende stanno puntando sempre di più sull’export, viene ritenuto fondamentale continuare ad investire sulla carta stampata italiana”.

 

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close