Cultura ed Eventi

Grecia-Italia, ad Atene il Festival delle due culture

Musica, danza, teatro, cinema, pittura, lingua, moda, gastronomia: è tutto pronto a Technopolis – cittadella della cultura di Atene – per il Festival delle due culture Grecia-Italia.

La kermesse, che celebra le relazioni culturali tra i due Paesi, è organizzato dall’Ente per la Cultura, lo Sport e la Gioventù del Comune di Atene e dal Comites-Grecia con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e del ministero ellenico per il Turismo.

L’inaugurazione è in programma il 13 aprile con il concerto dell’Orchestra Filarmonica del Comune di Atene. Il Festival si svolge nell’ambito dell’iniziativa culturale “Tempo Forte”.

DALLA MODA ALLA FILOSOFIA

Ricco il cartellone di eventi che fino al 16 aprile animerà la città. In programma, tra gli altri eventi, la mostra “Illustrazione per ragazzi – Eccellenze italiane”: opere originali di 18 illustratori italiani dalla Bologna Children’s Book Fair. Prevista poi una sfilata di moda che vedrà protagonisti giovani stilisti italiani (dalla Facoltà di Fashion Design dell’Accademia delle Belle Arti di Roma) e greci (diplomati del Programma BA Hons in Fashion Design dell’Istituto ΑΚΤΟ). Sarà allestita, inoltre, l’esposizione “Illustriamo per apprendere, rispettare e amare il patrimonio culturale”, una mostra di libri della Scuola Archeologica Italiana, in cui sarà presentata la storia delle ricerche e degli scavi. Anche la Società Dante Alighieri, e il suo Comitato greco di Atene, saranno presenti alla manifestazione con la presentazione del programma “I giovani riscoprono Dante”. Nella culla della filosofia non poteva mancare Platone: prevista la rappresentazione teatrale dello Ione, dialogo platonico in cui Socrate e il rapsodo Ione discutono sul tema dell’ispirazione artistica e poetica (presentato dalla compagnia teatrale ITHO).

ITALIANO E GRECO: LA GIORNATA DELLA LINGUA

Il 16 aprile sarà la festa dell’italiano e del greco con la Giornata della lingua. Diversi gli incontri: la professoressa Domenica Minniti Gonias, dell’Università Nazionale e Capodistriaca di Atene, parlerà del “rapporto ininterrotto” tra le due lingue mentre il professor Gerasimos Zoras si soffermerà sulle interazione letterarie. È dedicato a “Dante che non conosceva il greco”, l’intervento di Domenico de Martino, docente nelle Università di Firenze e di Udine. Presenta e coordina il dibattito il professor Stefano Bindi, docente di Filosofia.

“TEMPO FORTE”

Il Festival si svolge nell’ambito di “Tempo Forte”, un’iniziativa nata durante il primo vertice intergovernativo tra Italia e Grecia, tenutosi nel settembre 2017 a Corfù. Sono in programma iniziative in tutti i settori delle relazioni culturali tra Italia e Grecia (come ad esempio, il ritorno dell’Italia al Festival di Atene ed Epidauro con la rappresentazione dell’Edipo a Colono di Sofocle da parte dell’INDA – Istituto Nazionale di Dramma Antico – ad agosto). “Tempo Forte” vuole essere trasversale: partirà da Atene, ma intende attraversare il territorio ellenico, raggiungere l’Italia e spostarsi lungo lo Stivale in un’ottica di dialogo e di inclusione.

Per approfondimenti:

“Tempo forte”: Cartellone di primavera

Programma Festival delle due culture Grecia-Italia

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close