Cultura ed Eventi

Capodanno Rai 2019 in Basilicata, nasce il comitato Pollino-Magna Grecia

Mentre la Regione Basilicata avrebbe già pensato a Venosa come prossima sede dello show per il Capodanno Rai “L’Anno che verrà”, una scelta tutta politica sulla quale potrebbe recitare un ruolo determinante quello del venosino Francesco Mollica, presidente del Consiglio regionale in carica, le comunità del Metapontino e del Pollino hanno deciso di scendere in campo per un’altra proposta legata al Capodanno Rai  che darà il benvenuto al 2019.

In una nota si legge infatti che “è’ nato il Comitato Pollino-Magna Grecia pro “L’anno che verrà” della Rai nell’area del Metapontino-Pollino. Suo intento è quello di chiedere alla Regione Basilicata l’opportunità di coinvolgere, in questa straordinaria occasione di promozione del territorio avviata negli anni scorsi, l’area più produttiva della Basilicata, il Metapontino, e perciò quella più capace di garantire un effettivo ritorno dell’investimento.

Il Comitato, attivo da circa un mese, ha già coinvolto numerose imprese, associazioni, rappresentanti delle istituzioni, liberi cittadini. Tante le ragioni a supporto della richiesta: una su tutte la capacità turistico-ricettiva dell’area, che in circa 30 km di costa riunisce un numero di posti letto pari a più della metà dell’intera Regione Basilicata.

Alla base della richiesta c’è poi un principio di equità: dopo il Capodanno dell’anno scorso, svoltosi a Maratea in provincia di Potenza, si ritiene opportuno richiamare un principio di rotazione che offra l’occasione a un centro della provincia di Matera.

Il Comitato si presenterà alla stampa martedì 3 aprile alle ore 10.30 presso l’Hotel San Domenico di Matera.

In quell’occasione saranno forniti dati e documentazione ulteriore a supporto della proposta. Sarà anche annunciata la data di una pubblica assemblea in programma a breve termine.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close