Cronaca

PEPE (LEGA) SU SITI DEPOSITO SCORIE RADIOATTIVE

“Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha annunciato che, entro pochi giorni, saranno indicate le località dove depositare i rifiuti radioattivi.

Si parla di 95mila metri cubi di scorie tra materiale delle vecchie centrali nucleari e rifiuti ospedalieri, industriali e di ricerca”.

“I tempi ed i modi dell’annuncio – dichiara il Senatore della Lega, Pasquale Pepe – sono tipici dello scarica barile: non si spiega altrimenti la scelta di portare a compimento il provvedimento e darne notizia proprio ora.

Ha preferito attendere l’epilogo del Governo per non rispondere del suo operato, lasciando intendere – tramite gli apparati periferici del PD – che i siti indicati sarebbero opzioni meramente indicative, sulla cui effettiva praticabilità deciderà il prossimo esecutivo”.

“In verità, non è così: perché con il decreto legislativo, elencando le varie ipotesi dei siti di stoccaggio, il Governo di centro sinistra ha manifestato la sua volontà politica”.

“Vedremo cosa ci hanno riservato Gentiloni e Calenda – continua Pepe – e seguiremo con la massima attenzione la vicenda.

Abbiamo detto chiaramente quello che pensiamo per il futuro della Basilicata: una regione che deve tornare a vivere. Lo spopolamento va combattuto, non deve rappresentare un motivo per far diventare la nostra terra cimitero delle scorie.

Abbiamo dato per tanto, troppo tempo. È il tempo, questo, di avere, a cominciare dal rispetto e dalla tutela del nostro ambiente e delle nostre risorse naturali”.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close