Cronaca

Elezioni Basilicata : dilaga il M5S, vince Caiata I pentastellati vincono i tre collegi uninominali lucani

In Basilicata – dove ha votato il 71,1% degli aventi diritto rispetto al 69,2 del 2013 – è netto, ben oltre il 40%, il successo del Movimento cinque stelle, che eleggerà alla Camera anche il presidente del Potenza calcio, Salvatore Caiata, espulso una decina di giorni fa dal Movimento perché indagato per riciclaggio. A oltre metà dello scrutino Caiata è in netto vantaggio, con il 42,1% nel collegio uninominale Potenza-Lauria della Camera. Il M5S ha vinto anche gli altri due collegi uninominali lucani.

La notte elettorale in Basilicata ha fatto segnare la sconfitta, clamorosa nei numeri, del Pd, partito alla guida della Regione e, con la coalizione di centrosinistra, ora addirittura terza forza alle spalle del Movimento cinque stelle e della coalizione di centrodestra.
In particolare è stata netta la sconfitta della coalizione di centrosinistra nell’unico collegio uninominale al Senato: a scrutinio completato in 540 sezioni su 681, Gianni Pittella (presidente del Gruppo Socialisti e democratici al Parlamento europeo e fratello del governatore lucano, Marcello) è fermo al 22,5%, lontanissimo dal 41,3 del vincitore Saverio De Bonis (M5S) e distaccato anche dal candidato del centrodestra Pasquale Pepe (26,3). Ancora peggiore il dato della lista dei dem, al 17,9%. Con il 5,6% della candidata Cristiana Coviello, Leu, invece, in Basilicata, quasi “doppia” il risultato nazionale ma non si avvicina alla doppia cifra auspicata alla vigilia dai dirigenti lucani del partito.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close