Cultura ed Eventi

Cuochi Lucani grande successo ai campionati di cucina italiana a Rimini

Medaglia d’oro e trofeo assoluto 2018, nonché premio della critica gastronomica,  per gli chef del team Basilicata dell’Unione Regionale Cuochi Lucani nel concorso di cucina calda a squadre che si è svolto a Rimini nel corso della terza edizione dei “Campionati della cucina italiana”, organizzati dalla Federazione italiana  cuochi (Fic) nell’ambito del Salone “ Beer Attraction”.

Il team, composto da Giovanni Battista Guastamacchia di Grassano(team leader), Francesco Paolo Fiore e Antonio Farella di Matera, Giuseppe De Rosa di Accettura e Giuseppe Marvulli, ha conquistato con un menù a base di prodotti lucani  la severa giuria e sbaragliato la concorrenza delle altre 11 squadre in gara. Tre i piatti preparati dagli chef lucani secondo quanto previsto dal regolamento del concorso: uno starter, un mains course e un dessert.

Atri importanti riconoscimenti sono andati agli chef lucani Francesca Vaccaro, alla quale è stata assegnata la medaglia d’argento nella categoria K2 pasticceria da ristorazione; Emanuele Ricchiuti, che ha vinto la medaglia d’argento K1 nella categoria cucina calda e Vincenzo Laguardia medaglia di bronzo K1 sempre nella categoria cucina calda. Un risultato importante che premia il lavoro di squadra degli chef lucani, ma anche le tipicità del territorio.

Nell’ambito della terza edizione dei “Campionati della cucina italiana”, 500 chef, per quattro giorni, si sono dati battaglia ai fornelli preparando piatti di cucina calda, cucina fredda, pasticceria da ristorazione e cucina artistica. Numerose sono state le novità di quest’anno, come il “Contest Ragazzi Speciali”,  il gran premio della Cucina Mediterranea, con le squadre nazionali di Cipro, Spagna e Slovenia impegnate ad elaborare menù a base d’ingredienti tipici della cucina mediterranea.

All’interno del ristorante Italian Taste, si sono inoltre sfidate le migliori squadre regionali del Paese, con più di 250 menù serviti ogni giorno al pubblico, alla giuria internazionale Worldchefs e alla giuria di giornalisti enogastronomici per il premio della critica gastronomica. Infine, il “Contest Mistery Box” ha visto scontri diretti dei team in gara sul palco.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close