Cultura ed Eventi

IRSINA TRA I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA

Eccezionale risultato per la città di Irsina che, prima in Provincia di Matera, ottiene l’ammissione al prestigioso Club dei Borghi più Belli d’Italia, nato nel 2001 su impulso della Consulta del Turismo dell’Associazione dei Comuni Italiani (ANCI).

Per l’Amministrazione Comunale di Irsina, guidata dal Sindaco Nicola Morea, “si tratta di un risultato straordinario, ottenuto lavorando duramente e in silenzio, senza clamore ma con atti concreti che hanno dimostrato la volontà dell’amministrazione di investire sul centro storico, capace di attirare turisti, stranieri e di creare uno sviluppo sostenibile con le bellezze della città.

La città di Irsina ha una grande opportunità di sviluppo, rappresentata da una vetrina importantissima.

Occorre cogliere la chance senza tentennamenti e, in maniera coesa, lavorare perché si continui a migliorare ogni aspetto di una città che ha tantissime potenzialità da sfruttare.

Nella scorsa estate, a margine di una serie di lavori finalizzati proprio ad avanzare in maniera seria la candidatura all’ambito Club dei Borghi più belli d’Italia (eliminazione asfalto dal centro storico, riqualificazione giardino ex convento San Francesco, completamento del restauro della Porta di S. Eufemia, riqualificazione dell’Arco della Divina Provvidenza, dotazione wi-fi nel centro storico, balconi ed angoli fioriti), il Consiglio Comunale ha approvato la proposta di candidatura della città, punto saliente delle linee programmatiche dell’Amministrazione Comunale e obiettivo dell’azione di tutta la squadra di governo cittadino che, per ogni settore, ha posto in essere azioni finalizzate a conseguire il prestigioso obiettivo.

Nel mese di novembre, in maniera riservata, abbiamo ricevuto la visita ispettiva della Commissione che, accompagnata dall’assessore al Turismo Giuseppe Candela, ha effettuato una analisi istologica della città, dai regolamenti comunali alla bellezza e conservazione dei luoghi.

Nei giorni scorsi il direttivo nazionale ha comunicato la valutazione positiva della città di Irsina in virtù della bellezza del suo centro storico e della progettualità messa in campo recentemente per valorizzare al meglio le sue bellezze storiche e architettoniche: la partecipazione a bandi e l’avvio di alcuni interventi di riqualificazione ecc”.

Oggi siamo felici ed orgogliosi perché abbiamo creduto nel progetto, abbiamo lavorato per raggiungere il risultato ed abbiamo tagliato un traguardo di fondamentale importanza per Irsina che costituisce anche un nuovo punto di partenza per le importanti sfide che attendono il territorio vicino alla città di Matera nei prossimi anni”.

Fiorello Primi, Presidente Club dei Borghi più belli d´Italia, già in passato aveva evidenziato che l’Associazione raccoglie le giuste esigenze di quegli amministratori più accorti e più sensibili alla tutela e alla valorizzazione del Borgo e che intendono partecipare con convinzione ad una struttura associativa importante ed impegnativa. Per essere ammessi occorre infatti corrispondere ad una serie di requisiti di carattere strutturale, come l´armonia architettonica del tessuto urbano e la qualità del patrimonio edilizio pubblico e privato, e di carattere generale che attengono alla vivibilità del borgo in termini di attività e di servizi al cittadino. Occorre inoltre impegnarsi –ha avvertito Primi- per migliorare continuamente tali requisiti in quanto l´ingresso nel Club non ne garantisce la permanenza se non viene riscontrata una volontà, attraverso azioni concrete, di accrescerne le qualità. Per questo il Club, che non è stato creato per effettuare una mera operazione di promozione turistica integrata, si prefigge di garantire attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione, il mantenimento di un patrimonio di monumenti e di memorie che altrimenti andrebbe irrimediabilmente perduto”.

L’Amministrazione Comunale ha già programmato un incontro operativo con tutti gli addetti del settore per coordinare le azioni da mettere in campo atte a valorizzare tanto nell’immediatezza, quanto in prospettiva Matera 2019, l’importante risultato conseguito.

Per la città di Irsina, unica nella Provincia di Matera a potersi fregiare dell’ambito riconoscimento, una occasione importante di sviluppo del territorio ed un impegno a fare sempre di più e sempre meglio per valorizzare l’immenso patrimonio storico – culturale – naturalistico che ha fatto innamorare decine di famiglie straniere che hanno deciso di vivere ad Irsina, creando un fenomeno unico in Basilicata.

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close