Politica

Civica Popolare: da Francavilla un messaggio per lo sviluppo delle aree interne

Da Francavilla, da una delle aree più emblematiche del Mezzogiorno interno, dove si è svolta un’affollata manifestazione elettorale di Civica Popolare con Guido Viceconte, i capilista al Senato Angelo Rosella e alla Camera Rocco Continolo, oltre ai consiglieri regionali Aurelio Pace e Paolo Galante, è stato lanciato un messaggio per lo sviluppo del Sud.

La rinascita del Mezzogiorno – ha detto Viceconte – non è solo la tradizionale “questione meridionale”, è una questione nazionale, dell’Italia che vuole diventare una grande potenza continentale. Le criticità, gli stereotipi e la rassegnazione non devono prevalere sull’attenta e reale valutazione delle forze in campo e delle vere potenzialità di un piano di sviluppo perché nell’economia reale meridionale ci sono punti di forza straordinariamente vivi su cui basare una nuova progettualità.

E in tema di sviluppo del Mezzogiorno Angelo Rosella ha ripreso la questione trasporti e collegamenti. Soprattutto chi vive nel Senisese – ha detto – sa bene cosa significa impiegare almeno un’ora e mezza per raggiungere in auto Potenza e altrettanto per tornare a casa. Troppo. In Basilicata abbiamo quattro longitudinali – Bradanica, Basentana, Val d’agri e Sinnica – ma non c’è una trasversale che avvicini il capoluogo con la periferie e le aree interne. Rosella ha anche insistito sulla manutenzione delle strade che è fortemente carente.

Occorre – ha detto – un imponente miglioramento delle infrastrutture anche perché possiamo contare solo su due passaggi al giorno del Frecciarossa la cui velocità per arrivare a Salerno non è una grande cosa.

Infrastrutture da ampliare al settore dei servizi sociali e socio-assistenziali che si possono tradurre in posti di lavoro nel comparto delle costruzioni che continua a registrare un gravissimo calo di occupati sino 5-6000 negli ultimi cinque anni. Ecco perché, come sostiene Viceconte, il nostro approccio allo sviluppo del Sud è diverso: non come questione meridionale ma come questione strategica di profilo nazionale nell’interesse di tutto il Paese.

Condividi sui social
leggi di piu'

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button