Cronaca

SENISE IL Sindaco Rossella Spagnuolo su chiusura CAS precisa chiesto adeguamento in base alle note della Prefettura

In una nota sul suo profilo privato il Sindaco di Senise Rossella Spagnuolo chiarisce la situazione in merito alla chiusura del Centro CAS di Senise gestito dalla cooperativa sociale Medihospes (ex Senis Hospes), riportiamo di seguito la nota del sindaco:

“Senise é un paese ospitale, tanto che per noi, le “Persone” sono tali e non “numeri”.

L’accoglienza ai migranti va fatta puntando all’integrazione e rispettando diritti fondamentali. Preciso che non ho fatto altro che rispondere a note della Prefettura che chiedeva chiarimenti urgenti sulla idoneità della struttura, a seguito di sopralluogo del nucleo ispettivo Prefettizio che in data 20ottobre 2016 aveva riscontrato incongruenze, note che giacevano in comune da novembre 2016.

La stessa struttura è risultata idonea per massimo 10 persone e non 44,sulla base di normative igienico sanitarie e di sicurezza.

Sia chiaro, NON HO CHIESTO LA CHIUSURA, ma il semplice adeguamento, salvo scoprire che la Cooperativa che gestisce, non ha candidato la struttura stessa all’ultimo bando di gestione, per cui la chiusura è determinata dal termine del contratto e Non da atti Amministrativi del Comune”.

Il sindaco ha lanciato anche l’hashtag: #siamoumani

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close