Cronaca

Arena Sinni: ritirata la denuncia da parte del Sindaco

Chiarito l’equivoco: Solares stava semplicemente movimentando il materiale, non si è trattato in alcun modo di furto.

Il Sindaco di Senise, Rossella Spagnuolo, ha provveduto a ritirare la denuncia-querela sporta lo scorso novembre per il presunto reato di furto nei confronti dei responsabili dell’organizzazione dello spettacolo Magna Grecia all’Arena Sinni, il macroattrattore di Senise.

Infatti, per una interpretazione parziale della situazione contrattuale, era stata presentata una denuncia nel momento in cui l’organizzazione ha ritenuto opportuno movimentare parte dell’attrezzatura al fine di conservarla in ambienti più idonei e dove procedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria.

L’intento di Solares è sempre stato quello di lavorare al meglio affinché l’Arena Sinni fosse un luogo di riferimento per il turismo culturale della Basilicata, pertanto viene accolto con grande soddisfazione l’annullamento della denuncia.

Si supera così il dubbio sulla mancanza di fiducia che ha portato all’interpretazione del normale operato quale atto illecito: in qualità di soggetto capofila dell’Associazione Temporanea di Imprese, Solares, può asserire che la gestione della struttura è sempre stata nell’ordine di un grande impegno e di ingenti investimenti per finanziare l’avviamento dell’Arena Sinni che già permette a giovani e meno giovani di creare e vivere situazioni culturalmente stimolanti e alle imprese turistiche, di ristorazione e di commercio locali di vedere incrementate le proprie entrate.

A questo punto occorre far fronte all’innegabile danno di immagine sia per Solares che per l’attività dell’Arena Sinni e recuperare considerazione e credito acquisiti in questi anni.

Per andare in questo senso l’organizzazione sta intraprendendo rapporti di relazioni con istituzioni e protagonisti regionali della Basilicata, per attivare collaborazioni operative, artistiche e di finanziamento, auspicando che sia possibile superare le difficoltà create da questo equivoco.

 

Il Consiglio di Amministrazione di solares Fondazione delle Arti

visualizza altro

articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close