Cronaca

ACCORDO QUADRO PROGETTO “BASILICATA – MATERA 2019 – MAGNA GRECIA”

E’ stato firmato questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Policoro, l’accordo quadro tra il Miur, la Regione Basilicata, il Comune di Matera e il Comune di Policoro per il “Progetto culturale Basilicata- Matera 2019- Magna Grecia”. Erano presenti i soggetti firmatari dell’accordo Vito De Filippo, sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marcello Pittella, presidente della Regione Basilicata, Raffaello de Ruggieri, sindaco di Matera e Enrico Mascia, sindaco di Policoro.

Con l’accordo, che avrà una validità triennale e potrà essere rinnovato alla scadenza previa intesa, recita l’articolo 2 ”le parti si impegnano, anche in vista di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, a condividere un programma di attività allo scopo di favorire, nel mondo della scuola, la conoscenza dei territori della collina materana e della Magna Grecia lucana, un territorio ricco di storia e memorie del passato, di cultura, bellezze paesaggistiche ed opere archeologiche”.

Inoltre, saranno promossi progetti e prodotti didattici innovativi per le scuole del territorio; iniziative di collaborazione con gli Enti locali, gli uffici scolastici regionali, il mondo dell’associazionismo e del volontariato; scambi internazionali attraverso idee e progetti sullo sviluppo locale con il coinvolgimento degli studenti stranieri sul tema della cultura e civiltà delle aree interessate, della cultura enogastronomica, della sostenibilità ambientale, dell’agricoltura eco- sostenibile. Sarà sostenuta e favorita l’alternanza scuola- lavoro intesa come progetto formativo per le scuole, volto all’acquisizione di competenze tecnico professionali, relazionali e manageriali sulla base di appositi progetti formativi. Particolare rilevanza, rivestiranno le azioni di orientamento dei giovani e per la formazione culturale, tecnica e scientifica realizzata on the job, anche attraverso l’apporto di esperti di settore nelle diverse attività didattico- educative collegate all’alternanza scuola- lavoro.

L’incontro è stato moderato dalla dottoressa Palermo, dirigente del Miur, che ha sottolineato i tre punti fondamentali dell’accordo, vale a dire l’alternanza scuola- lavoro, la sinergia con il mondo dell’associazionismo e del volontariato e la creazione di due poli territoriali facenti capo, rispettivamente, a Matera per il comprensorio della collina materana ed a Policoro, capofila per il territorio della Magna Grecia.

Entusiasmo e soddisfazione per la sottoscrizione dell’accordo, sono emersi dalle dichiarazioni di tutti i firmatari. Il Presidente Pittella ha evidenziato “la valenza del documento, che conferma la bontà del lavoro svolto in sinergia e collaborazione con tutti i soggetti interessati e finalizzato alla valorizzazione di un territorio, espressione di storia e cultura, attraverso le quali sarà possibile conferire nuovo slancio e prospettive a quelle attività con le quali la Basilicata ha ritrovato autostima, identificando il Sud e la volontà di riscatto”.

Per il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, “l’accordo è un evento importante a supporto di Matera 2019, poiché rappresenta un esempio di grande interazione con il mondo della scuola, per le ricadute positive sul progetto dell’alternanza scuola –lavoro, e con le Amministrazioni locali ed imprenditoriali, affinchè si possano cogliere le opportunità di una nuova fase economica e sociale determinata anche dallo storico appuntamento del 2019”.

Raffaello de Ruggieri, sindaco di Matera, evidenziando il contributo e la conseguente collaborazione al progetto del circolo culturale “La Scaletta”, ha dichiarato:” L’alleanza con il Ministero dell’Istruzione rappresenta una tappa rilevante per Matera 2019 e l’area ionica della Basilicata. La promozione nelle scuole italiane comporterà una presenza di furore giovanile nei nostri territori, arricchendo i rapporti interpersonali e diffondendo i valori della nostra storia e del nostro futuro”.

Enrico Mascia, sindaco di Policoro, nel corso dell’intervento che ha preceduto la firma dell’accordo, ha ringraziato il Circolo Velico Lucano, sottoscrittore di un protocollo di intesa con il Miur, per il ruolo che ricoprirà nell’ambito dell’accordo e finalizzato all’ attivazione di azioni relative alle tematiche su natura, sport e cultura. “Questo accordo – ha dichiarato – segna una rivoluzione culturale, perchè mette a sistema le risorse del territorio, rappresentando un tassello importante a supporto di Matera 2019. E’ stata sconfitta così la burosaurocrazia, poiché l’idea ha trovato forma ed attuazione in pochi mesi grazie all’impegno di tutti gli attori protagonisti”.

Sono intervenuti anche Aurelia Sole, presidente della Fondazione Matera- Basilicata 2019, Roberto Cifarelli, assessore alle Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca della Regione Basilicata, Franco Focaccia, presidente del Circolo “La Scaletta” e Sigismondo Mangialardi, presidente del Circolo Velico Lucano.