Comunicato Stampa

Venerdì 24 Novembre a Senise incontro “Un’Idea di Sviluppo Locale nei comuni dell’Area Interna”

Dopo la presentazione e il documento di intenti approvato, il 4 febbraio 2017, a Terranova di Pollino e dopo le prime riflessioni e i primi confronti con gli amministratori locali dell’area meridionale della Basilicata, a San Costantino Albanese, il 6 luglio scorso,     l’ Associazione “Voci dal Pollino”, in collaborazione con il Comune di Senise, con l’Unione dei Comuni della Valle del Sinni e del Serrapotamo e con l’Unione dei Comuni della Valle del Sarmento, proporrà, a Senise, il 24 novembre 2017, alle ore 16,00, nella sala consiliare del Complesso di San Francesco, “un’idea di sviluppo locale” nei comuni dell’area interna “Mercure – Alto Sinni – Val Sarmento”.

I lavori della Conferenza saranno introdotti da: Rossella Spagnuolo, Sindaco di Senise; Annibale Formica, Presidente dell’Associazione culturale “Voci dal Pollino”; Valentina Viola, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valle del Sinni e del Serrapotamo; Domenico Esposito, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valle del Sarmento; Carmelo Lofiego, componente del Consiglio Direttivo dell’Ente Parco Nazionale del Pollino. Seguiranno gli interventi programmati dei Soci dell’Associazione Pasquale Dragonetti, Mosè Antonio Troiano e Federico Valicenti e le testimonianze di Luigi Lauria, Rocco Tufaro, Maria Stellato e Guglielmo Armentano.

La Conferenza si chiuderà con le riflessioni di Franco Cupparo, Presidente dell’Area Interna “Mercure – Alto Sinni – Val Sarmento”, Piero Lacorazza, Consigliere Regionale, e Luca Braia, Assessore Regionale all’Agricoltura, e con le conclusioni di Marcello Pittella, Presidente della Giunta Regionale di Basilicata e Vito De Filippo, Sottosegretario di Stato al MIUR.

Il Documento di “un’idea di sviluppo locale”, che verrà presentato dall’Associazione, cercherà di esporre, in modo sintetico, il contesto, le potenzialità, i punti di forza e i limiti; delineerà le finalità generali, gli obiettivi specifici, le priorità e le modalità di attuazione, su cui un progetto di sviluppo dell’area potrà articolarsi, e indicherà i risultati attesi.

Fa parte del Documento anche un’Appendice con annotazione di alcune esperienze significative della Strategia Nazionale Aree Interne.

L’intero lavoro di elaborazione della proposta ruota intorno a parole-chiave, come: area protetta, paesaggio identitario, valori naturali e culturali, servizi ecosistemici, tradizione, identità, processo culturale, progettazione partecipata e condivisa, Strategia nazionale aree interne, modello di sviluppo locale.

La proposta stessa, formulata con spirito di collaborazione, utilizzando “frasi fatte” già dette e ampiamente note e condivise, è frutto della messa a confronto di alcune esperienze significative, vissute, osservate, riflettute, studiate, e della loro ricomposizione in una ipotesi di documento metodologico, capace di ispirare e stimolare la elaborazione di un progetto di “sviluppo locale”.

Condividi sui social media