Comunicato Stampa

Smart Basilicata Venerdi’ 17 Novembre convegno al CNR di Tito

Studiare approfonditamente il quadro economico, sociale e tecnologico regionale attraverso un approccio sistemico alla regione in quanto “città diffusa” o “città territorio”, al fine di renderla “comunità intelligente” attraverso un’innovativa struttura organizzativa basata sull’integrazione di moderne tecnologie di osservazioni della Terra con le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in un contesto di pianificazione partecipata.

E’ questa la mission del progetto Smart Basilicata, nato in risposta al bando MIUR “Smart Cities and Communities”, di cui se ne discuterà ampiamente venerdì 17 novembre 2017, alle ore 10:00, presso la sala convegni del CNR di Tito.

Il progetto propone contestualmente attività di ricerca e sperimentazione focalizzati su: efficienza energetica (fonti rinnovabili, gestione intelligente della domanda e dell’offerta e minimizzazione degli impatti delle reti energetiche); mobilità sostenibile e gestione intelligente dei sistemi di controllo del traffico, sicurezza e monitoraggio delle infrastrutture; sviluppo di servizi tecnologici avanzati per la valorizzazione del patrimonio urbano, culturale e paesaggistico.

Il convegno illustrerà lo stato dell’arte del lavoro e sarà l’occasione per presentare le attività formative riguardanti i quattro obiettivi del Progetto e che coinvolgeranno 53 giovani laureati, sostenuti durante il percorso da borse di studio.

Dopo i saluti del sindaco di Potenza, Dario De Luca, dell’assessore del Comune di Matera, Vincenzo Acito e del sindaco di Tito, Graziano Scavone, i lavori saranno introdotti dal direttore del CNR IMAA, Vincenzo Lapenna, dalla rettrice dell’Università di Basilicata, Aurelia Sole e dall’assessore alle Attività Produttive della Regione Basilicata. Roberto Cifarelli.

Sui primi risultati del progetto relazioneranno il responsabile scientifico di R&S, Monica Salvia del CNR IMAA e il responsabile del progetto di formazione, Francesco Sdao dell’UNIBAS.

Alle ore 11:00 previsti gli interventi dei rappresentanti dei partner di progetto: Giovanni Carlo Di Renzo, professore ordinario dell’Università degli Studi della Basilicata, Massimo Comparini, vice presidente TeRN – amministratore delegato di e-Geos, Giacobbe Braccio, responsabile unità tecnica tecnologie Trisaia (UTTRI) ENEA , Gioacchino Marino Cerrato, responsabile distribuzione territoriale e-Distribuzione, Carmela Cornacchia, responsabile ufficio R&S del CNR IMAA.

I lavori saranno chiusi dal presidente di TeRN,Antonio Colangelo, dal sottosegretario all’Istruzione, Vito De Filippo e dal Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella.

Condividi sui social media