Comunicato Stampa

Start Cup Basilicata finale il 06 Novembre a Matera ospite d’onore Luca Barbareschi

Arriva la fase finale di Start Cup Basilicata, la business plan competition promossa dalla Regione Basilicata con il supporto di Sviluppo Basilicata, in collaborazione con Università degli Studi della Basilicata e T3 Innovation, e con la partnership di Banca Popolare di Bari.

L’iniziativa si chiude con un evento, condotto dal giornalista di RaiNews Gianluca Semprini, in programma il 6 novembre, alle ore 17.30, a Matera, nell’Auditorium di Casa Cava, che vedrà i dieci team finalisti salire sul palco per presentare il loro progetto d’impresa.

Durante l’evento ci saranno, inoltre, due momenti di dibattito: uno con l’ospite d’onore Luca Barbareschi, che parlerà della sua esperienza nel mondo delle startup con la produzione del film “The Startup”, e l’altro con il governatore Marcello Pittella e l’assessore Roberto Cifarelli sulle politiche regionali a supporto della creazione di startup.

I progetti che accedono alla finale sono, in ordine alfabetico: Accademia degli Stracuriosi – piattaforma web che ospita contenuti di edutainment per favorire l’interazione tra bambini e genitori, ChillDrone – drone dirigibile che trasporta dispositivi per il telerilevamento e il monitoraggio, Lievito a misura di azienda (StarFInn) – spin-off dell’Università della Basilicata che fornisce alle aziende operanti nei settori vino, birra, pane e prodotti da forno, lieviti “personalizzati”; Odorant Binding Proteins – nanobiosensori basati sull’immobilizzazione di proteine coinvolte nella percezione olfattiva degli insetti, PD-Watch – device da polso per monitorare in modo continuativo il tremore parkinsoniano, Rides – corpo motore per le piccole imbarcazioni, in grado di favorire la propulsione anche in assenza di vento e onde, Shouzz – social community dedicata alla musica e in cui interagiscono artisti, locali e operatori di settore, Smart Clothes For Workers – giacca e pantalone da lavoro riscaldabili per coloro che sono spesso esposti a condizioni climatiche rigide, TNcKillers – molecole con un basso profilo di tossicità per il trattamento dei tumori solidi, in particolare per il carcinoma mammario, e Wemapp Social – app basata sulla messaggistica istantanea e la geolocalizzazione per condividere informazioni all’interno di micro-comunità diffuse.

I dieci team sono votati da una giuria formata da: Domenico Agnello – director Innovation Government PwC e coordinatore progetto T3 Innovation, Luca Barbareschi – direttore artistico del Teatro Eliseo, Marco Cantamessa – professore di Gestione dell’innovazione del Politecnico di Torino, Paolo Cellini – docente Marketing dei servizi dell’Università Luiss, Giandomenico Marchese – dirigente generale Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca Regione Basilicata, Giampiero Maruggi – Banca Popolare di Bari, Franco Petrucci – venture capitalist, Aurelia Sole – rettrice Unibas e Gaetano Torchia, amministratore unico Sviluppo Basilicata.

In palio, quattro premi in denaro: 15 mila euro al primo classificato, 10 mila euro al secondo, “Premio speciale Banca Popolare di Bari” di 10 mila euro e “Premio Industria culturale e creativa” di 8 mila euro.

Il progetto vincitore di Start Cup Basilicata parteciperà al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube) con la co-partecipazione di FS Italiane, in programma a Napoli il 30 novembre e 1 dicembre. Quattro le categorie in cui saranno suddivisi i progetti: Life Sciences, Cleantech & Energy, Industrial e Ict.Ingresso libero sino ad esaurimento posti. Si prega di segnalare la partecipazione al seguente indirizzo: anna.verrastro@sviluppobasilicata.it

Iniziativa finanziata con Fondi FSC 2014-2020 – POFESR Basilicata 2014-2020

Condividi sui social media