Cronaca

Dal 7 al 10 settembre Busto Garolfo e Senise festeggiano i 40 anni di gemellaggio

Tutto iniziò con una partita di calcio. E a distanza di 40 anni da quella sfida che diede avvio al gemellaggio tra Busto Garolfo e Senise, viene riproposta l’amichevole tra la Bustese Milano City e il Real Senise.

Dal 7 al 10 settembre il comune lombardo festeggia il quarantesimo dell’unione con la cittadina in provincia di Potenza, rinnovando così un’amicizia che, siglata nel 1977, è andata con il tempo ad alimentarsi. Per quattro giorni, la festa di San Rocco, organizzata dal Gruppo San Rocco per il Gemellaggio con il patrocinio dei due Comuni e il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, vuole ricordare la storia di due comunità che si sono trovate vicine fin dagli anni Cinquanta, ovvero quando iniziò un forte movimento di emigrazione dalla Basilicata verso la Lombardia.
«Ripartiamo dallo sport quale elemento di unione; ripartiamo dalla volontà di rimetterci in gioco per rendere questa unione ancora più forte e ancora più intensa», afferma il presidente del Gruppo San Rocco, Prospero Roseti. «Quest’anno il gemellaggio celebra l’importante traguardo del quarantesimo di istituzione; in 40 anni Busto Garolfo e Senise hanno creato numerosi momenti di scambio che, passando attraverso i reciproci doni delle statue di San Rocco – 30 anni fa quella donata da Senise a Busto Garolfo e due anni fa quella donata da Busto Garolfo a Senise -, le visite reciproche e le manifestazioni organizzate in occasione di Milano Expo 2015, hanno permesso di rafforzare l’amicizia e la collaborazione. I quattro giorni di festa, che si aprono proprio con la sfida calcistica, vogliono essere un momento di grande condivisione e di coinvolgimento della comunità bustese». In questo, aggiunge Roseti, «un ringraziamento per la condivisione di intenti, oltre che alle due società calcistiche, alle Acli, al Gruppo di ricerca storica di Busto Garolfo, al Milan club e alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per il sostegno e la vicinanza che ci hanno sempre dimostrato».
Aggiunge il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi: «È importante non perdere il senso delle tradizioni e della storia locale. Il gemellaggio racconta la storia di Busto Garolfo e, di conseguenza, anche della nostra banca, intrecciando così le vicende di due comunità che nel tempo si sono sviluppate e sono cresciute».

Ad aprire il programma della Festa di San Rocco giovedì 7 settembre, alle 18.30 al campo sportivo Roberto Battaglia, la sfida amichevole di calcio tra la Bustese Milano City e il Real Senise (ingresso libero). Venerdì 8, alle 20.30 un momento di preghiera in onore di San Rocco alla chiesetta della Madonna della Neve. Sabato 9, alle 10.30 in aula consiliare l’accoglienza ufficiale della delegazione di Senise e l’apertura della mostra fotografica sul gemellaggio. Nel pomeriggio, dopo la visita guidata a Busto Garolfo (alle 15 dal municipio), in piazza Lombardia è prevista l’esibizione del Gruppo folkloristico dei fratelli Lucarelli e Polito (alle 18.15). Domenica 10 si apre con la processione con la statua di San Rocco (alle 10 dalla chiesetta della Madonna della Neve), quindi alle 11 la messa concelebrata dai parroci dei due paesi. Quindi al parco comunale gli interventi ufficiali e il pranzo con piatti tipici della tradizione lombarda e lucana. Il pomeriggio prevede attrazioni per bambini e famiglie; alle 19.30 la premiazione del torneo di tennis ASDT Busto Garolfo per i 40 anni del gemellaggio.

Tutte le sere, dalle 19, al parco comunale Falcone e Borsellino è in funzione un servizio di bar ristorante gestito dal Gruppo San Rocco in collaborazione con il Milan club Busto Garolfo; alle 21 animazione musicale.

Condividi l'articolo sui social media

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*