Calcio, Sport

Scirea Cup 2017, le novità della 21^ edizione, si giocherà anche a Senise

Le novità della ventunesima edizione della Scirea Cup, il torneo internazionale di calcio under 16, sono state svelate nel corso di una conferenza stampa nella sala Mandela del Comune di Matera. Il torneo si svlgerà quest’anno dal 1° al 7 settembre 2017 sui campi lucani di Matera, Montescaglioso, Senise, Montalbano e Potenza e su quelli pugliesi di Ginosa, Castellaneta, Gravina, Ceglie Messapica e Toritto.

Le dodici formazioni sono state suddivise in tre gironi.

Il girone A è composto da Torino, Viktoria Plzen, Fidelis Andria e Invicta Matera;

Il girone B è composto da Cagliari, Datus Soccer Academ Ghana, Toritto-Paolo Di Giorgio e Figc Basilicata;

Il girone C è composto da Lazio, Torpedo Mosca, Virtus Francavilla e Taf Ac Ceglie.

Passano il turno e accedono ai quarti di finale le prime due classificate dei tre gironi e le due migliori terze. Quindi a seguire si giocheranno le semifinali e la finale a Matera.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il diretore generale della Scirea Cup Mimmo Bellacicco, il presidente dell’asd Avanti Altamura, Gerardo Santangelo, il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri e Antonio Candela, in rappresentanza dell’ufficio comunicazione della BCC Basilicata, istituto di credito che ha deciso di sponsorizzare il trofeo Scirea Cup 2017.

In sala anche il responsabile marketing Renato Festa e Vincenzo Bellacicco, fratello d’arte del più noto Franco e ideatore del torneo assieme a Mimmo Bellacicco.

Mimmo Bellacicco: “Per la prima volta il torneo si svolgerà a settembre e non come di consueto nella prima settimana di giugno. Una scelta obbligata dalla decisione della Figc di far disputare le finali dei campionati giovanili nazionali proprio nella settimana in cui si svolge il nostro torneo. Quest’anno abbiamo il piacere di ospitare nuovamente due grandi società italiane come Torino e Cagliari. Sarà presente la Lazio e c’è il ritorno anche del Viktoria Plzen. Nel 2014 Plzen, centro della Repubblica Ceca, è stata scelta come capitale europea della cultura e proprio quell’anno la squadra di calcio ceca ha avuto il piacere di partecipare al nostro torneo. Partecipano per la prima volta i russi del Torpedo Mosca, la storica squadra delle forze armate in cui ha militato negli anni Sessanta il grande centrocampista Voronin, la formazione africana Datus Soccer Academy del Ghana, che porterà a Matera i migliori talenti di questa Nazione, Fidelis Andria, Virtus Francavilla e Ceglie. Il calcio lucano sarà rappresentato da Invicta Matera, Lnd Cr Basilicata”.

Le novità riguardano i premi abbinati alla Scirea Cup. Il premio “Lla lealtà nel giornalismo sportivo” sarà assegnato al direttore del Corriere dello Sport, Alessandro Vocalelli mentre il premio “Fausto Taverniti – I giovani talenti della nostra terra” dedicato al compianto direttore della Tgr Basilicata prematuramente scomparso lo scorso anno, sarà assegnato al giornalista materano Nanni Veglia, redattore de “La Gazzetta del Mezzogiorno” e collaboratore della Gazzetta dello Sport.

Mimmo Bellacicco ha annunciato che per onorare la memoria di Gaetano Scirea il materano Franco Selvaggi, già campione del mondo di Spagna 1982 con la Nazionale Italiana e oggi direttore tecnico della Nazionale di calcio under 16, ha invitato a Matera alcuni compagni di squadra con cui ha condiviso quell’impresa memorabile dell’Italia di Bearzot: Paolo Rossi, Giancarlo Antognoni, Claudio Gentile e Antonio Cabrini.La finalissima del 7 settembre in programma allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno sarà trasmessa in diretta su Rai Sport.

Gerardo Santangelo: “La centralità della Scirea Cup resta Matera, dove si giocherà la gara inaugurale e la finalissima. Non abbiamo potuto inserire altre gare perchè il campo è occupato dal Matera Calcio. Voglio sottolinare il legame con Fausto Taverniti, da sempre vicino al nostro torneo e che sarà ricordato da quest’anno con un premio giornalistico prestigioso, assegnato quest’anno a Nanni Veglia, che segue con grande passione anche il nostro torneo con i suoi articoli.

Il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri: “La presenza del Torino mi fa ricordare il Grande Torino scomparso nella strage di Superga. Ricordo Niccolò Carosi che alla radio creò un’atmosfera di grande tensione e tristezza in occasione dei funerali. E ricordo una partita speciale, Bari-Torino, con il Bari che vinse 1-0 grazie al gol di Cavone. Suo padre era un sarto che aveva il negozio a Matera in corso Vittorio Emanuele. Dal passato al presente. Se la Scirea Cup è arrivata alla 21^ edizione vuol dire che c’è passione civile. Non si raggiunge questo traguardo con disinvoltura o puro volontariato. E oltre alla passione c’è costanza e determinazione negli organizzatori. Ecco perchè ho chiesto alla dirigente Mancino di stilare un inventario delle associazioni presenti da almeno dieci anni e le risorse a disposizione per gli eventi perchè il 50% del budget sarà destinato a quelle associazioni che realizzano eventi e che sono presenti da almeno 10 o 15 anni, lo decideremo nelle prossime settimane. Visto che parliamo di calcio voglio ricordare che martedì 25 luglio sarò a Roma nella sede del Coni al Foro Italico per firmare con il presidente Malagò l’intesa con la città di Matera per il finanziamento del campo sportivo del borgo La Martella. Ci sono anche 13 milioni di euro per il programma nazionale “Periferie” e visto che lo stadio XXI Settembre rientra in questo territorio ho chiesto all’assessore allo sport Adriana Poli Bortone di organizzare una conferenza cittadina sullo sport in cui discutere anche la modalità con cui riqualificare lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, che non deve essere utilizzato solo due volte al mese dalla squadra di calcio ma può e deve diventare una cellula pulsante della comunità materana”.

Antonio Candela della BCC Basilicata: “Siamo l’unico istituto di credito tutto lucano, l’unico in Europa con la maggioranza del Cda formata da donne, a partire dalla presidente Fiordelisi. Per il terzo anno consecutivo abbiamo deciso di destinare 500 mila euro per sostenere i progetti culturali. Sono arrivate 600 proposte e 350 sono state considerate da noi meritevoli di un contributo. A Matera siamo impegnati per il Comincenter, contenitore in piazza Matteotti che prova a dare risposte ai giovani in cerca di lavoro, abbiao sostenuto l’iniziativa con l’Unibas per l’attivazione della Cattedra Maritain, sosteniamo il festival Nessuno resti fuori e siamo fieri di poter sostenere la Scirea Cub abbinando il nostro marchio al trofeo che sarà assegnato alla squadra vincitrice della prossima edizione. Ad ottobre la BCC Basilicata aprirà una filiale anche a Matera”.

Michele Capolupo sassilive

Condividi sui social media