Altri Sport, Sport

“NDUT”. La nuova avventura di Pasquale Larocca

“NDUT”, sembra una parola del dialetto calabrese, ed invece è l’acronimo della “Norman Douglas Ultra Trail”, la nascente manifestazione sportiva per mountainbikers e runners chiamati a ripercorrere il cammino compiuto dallo scrittore Norman Douglas poco più di un secolo fa nell’entroterra calabrese.

Quei Paesaggi esotici e selvaggi e quella vitalità tipica del popolo meridionale, descritti dall’autore britannico in “Old Calabria”, faranno da cornice ad un’esperienza immersiva in territori ancora poco esplorati.

Ed è proprio dalle pagine di “Old Calabria” che gli ideatori di questo nuovo cammino, l’Asd tmc360 Sport, hanno tirato fuori diversi percorsi capaci di attraversare l’intera regione.

L’idea è quella di creare un cammino fruibile tutto l’anno, al pari dei più rinomati cammini europei, ed il lancio è affidato alla manifestazione sportiva in programma il 21 luglio che impegnerà i runners lungo un percorso di 120km e i mountainbikers per 500km.

E’ proprio in quest’ultima categoria che non poteva mancare tra i nastri di partenza Pasquale Larocca, l’atleta della GS Pollino Bike sempre pronto a raccogliere nuove sfide. Una traccia GPS, la sua mtb e i viveri sufficienti ed eccolo pronto per questa nuova esperienza estrema che lo impegnerà dal 21 al 23 luglio.

In un 2017 che lo ha visto già dominatore alla Sila3Vette e alla Rovaniemi150, le aspettative sono alte e, nonostante la consapevolezza di una preparazione spesso intervallata dalla messa in piedi della Pollino Marathon, manifestazione di cui è addetto ai percorsi e alla sicurezza, viene naturale credere in un nuovo successo dell’atleta lucano nel suo anno d’oro.

 

Elisabetta Ciminelli

Condividi sui social media