Politica

BRAIA e ROSELLA : FORESTAZIONE, GARANTIAMO CONTINUITÀ DEI CANTIERI

“L’enorme lavoro effettuato dagli uffici in questi giorni, che prosegue in queste ore per la redazione del secondo progetto stralcio, ha incrociato la volontà politica esercitata dal Presidente Pittella.

Doveroso ringraziarlo per aver dato priorità al comparto, individuando, seppure nelle ristrettezze economiche generali, la finanza per garantire la continuità dei cantieri della forestazione legati alle attività di prevenzione, manutenzione del territorio e antincendio.”

Lo comunica l’Assessore regionale alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia

“Il provvedimento della Giunta Regionale, presentato oggi dal Presidente Pittella, con cui si destinano 8,6 milioni di euro per il piano 2017 della forestazione, ridà serenità alla platea di operai idraulico-forestali ed addetti ai servizi antincendio, circa cinquemila persone, che adesso possono essere certi di lavorare fino alla fine del mese di luglio”. E’ il commento del segretario regionale di IdV Basilicata Angelo Rosella riconoscendo l’impegno svolto dal Presidente che ha dato prova di sensibilità sociale e al tempo stesso di affrontare con l’urgenza dovuta la prevenzione degli incendi boschivi la cui gestione registra sinora incertezze e ritardi che hanno gettato fuoco sulle polemiche.

“Il passo successivo – aggiunge – deve essere la piena operatività dell’Agenzia Agro-Forestale facendo in modo che la pianificazione forestale tenga conto di tutti i fattori della risorsa bosco, vale a dire tutela del patrimonio, del paesaggio, contrasto del dissesto del suolo e nuove opportunità lavorative offerte anche dalle attività dell’indotto. Intanto registriamo che la strategia condivisa di andare “verso una nuova gestione della risorsa forestale” comincia ad essere applicata nel modo migliore con l’avvio dei cantieri per l’anno in corso, anche nel rispetto di quanto già concordato con l’assessore Braia nel corso degli incontri sindacali che si sono tenuti nei mesi scorsi.

Ma non ci si può fermare – dice Rosella –al raggiungimento delle giornate lavorative degli operai forestali solo fino a luglio. Occorre un ulteriore sforzo per la ripresa di settembre individuando i canali finanziari necessari a completare il piano 2017 e adeguando gli interventi da attuare per rispondere sempre più efficacemente alla salvaguardia del nostro patrimonio forestale e del territorio. Obiettivi questi che si coniugano perfettamente con nuova occupazione anche laureata attingendo tra i nostri giovani che hanno conseguito specifiche lauree specialistiche e che in questo campo possono dare un contributo significativo”.

Condividi l'articolo sui social media

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*